Sino al 18 luglio

I GIORNI DI SAN PAOLINO 2019

Dove: Lucca  Per info: www.comune.lucca.it/i_giorni_di_sanpaolino

Come ogni anno la Città di Lucca, in occasione della Festa del Suo Santo Patrono, San Paolino, sarà sede di grandi festeggiamenti animati dalle varie realtà associative di rievocazione storica: la Compagnia Balestrieri di Lucca, l’Associazione Sbandieratori e Musici di Sant’Anna, l’Associazione Contrade di S.Paolino, Historica Lucense. Il programma copre il periodo dal 28 giugno al 18 luglio 2019 con iniziative di vario genere: degustazioni di prodotti gastronomici della tradizione lucchese, concerti bandistici, di musica sacra o antica, oltre agli eventi di rievocazione storica che rappresentano il cuore dei festeggiamenti e che si concentrano nei giorni tra il 10 e il 12 luglio, quelli in cui si ricorda il miracolo del Santo. La sera dell’11 luglio, la Luminara rievoca il corteo che nel 1100 accompagnò la salma del Santo dal luogo del ritrovamento all’attuale Basilica: un corteo in costume attraversa le vie del centro fino alla Cattedrale dove uno spettacolo di bandiere precede l’estrazione dell’ordine di tiro del Palio della Balestra del giorno successivo. Al rientro dei gruppi nella Chiesa di S. Paolino viene infine impartita la benedizione ai balestrieri ed al Palio, drappo simbolo della vittoria. La mattina del 13 luglio la Gazzarrra delle Artiglierie rievoca la tradizione che veniva effettuata per le feste cittadine e all’origine del miracolo del Santo. Dalla cannoniera del baluardo di S. Donato vengono sparati colpi di artiglieria con riproduzioni di pezzi di artiglieria e costumi risalenti alla seconda metà del sec. XV. I festeggiamenti di rievocazione storica si concludono con il Palio della Balestra giunto alla 45^ edizione. Come da tradizione, la serata è aperta da un corteo che, attraversate le vie del centro, si conclude in piazza San Martino dove musici, sbandieratori, armati e figuranti accompagnano l’ingresso dei balestrieri dei 3 Terzieri della città (S. Paolino, colori biancorossi, S. Salvatore, colori biancoverdi, S. Martino, colori bianconeri) che si sfidano con le balestre da banco secondo le regole dell’“Ordo pro balistarii” del 1443, il più antico regolamento europeo per gare di tiro.

4 – 7, 12 – 14 luglio

MONTERIGGIONI DI TORRI SI CORONA

Dove: Monteriggioni (SI) Per info: www.monteriggionimedievale.com

Siamo giunti alla 29° edizione alla quale siete tutti invitati per varcare la porta del Castello ed entrare in un’esperienza di solarità, cultura, divertimento e spensieratezza. La musica, la danza, l’allegria, gli spettacoli, svolti in una Monteriggioni popolata da botteghe artigiane (che ricostruiscono le attività lavorative del XIII e XIV secolo) caratterizzeranno l’andamento dell’intera festa. Spettacoli adatti a ogni tipo di pubblico, proposti in collaborazione con i migliori artisti europei di strada, in un mix formidabile e difficilmente replicabile in altri luoghi. Il 4 luglio, alle ore 20.00 in Piazza Roma, su prenotazione, BANCHETTO AL CASTELLO, un magnifico prologo della festa medievale di Monteriggioni in un a tra le più suggestive piazze in Italia. Il banchetto ripercorre la storia del castello attraverso pietanze antiche. Una serata spensierata e in armonia, con tante soprese! Sa segnalare, inoltre, i fantastici concerti in programma ogni sera. L’evento musicale di quest’anno sarà il 12 luglio, con il concerto dei Folkstone.

 

4 – 7 luglio

CASCINA AD 1364 ASPETTANDO LA BATTAGLIA

Dove: Cascina (PI) Per info: Tel. 338.4513028

La battaglia che Pisani e Fiorentini combatterono a Cascina nel 1364 fu uno scontro tanto significativo da meritare addirittura un affresco di Michelangelo Buonarroti. Pier Soderini, gonfaloniere fiorentino, glielo commissionò nel 1504: un momento simbolico di questo scontro, vinto dai fiorentini, avrebbe infatti dovuto decorare la Sala del Maggior Consiglio di Palazzo Vecchio.
Ma di quest’opera, anzi, del cartone preparatorio, ci sono pervenute soltanto riproduzioni successive. Si può comunque cogliere ciò che Michelangelo avrebbe voluto raffigurare: un bagno in Arno dei Fiorentini, alle porte di Cascina, proprio poco prima che venissero richiamati all’ordine dal condottiero Galeotto Malatesta, che si era accorto dell’avanzare dei Pisani.

Attorno alla rievocazione di questa battaglia ruota un evento centrale dell’estate cascinese, organizzato ogni luglio dal Comitato Cascina A.D. 1364 e dal Comune, e che la Regione ha riconosciuto tra le rievocazioni storiche più importanti del territorio toscano. Nel contesto di questa cittadina, un tempo cinta da mura e ancora tagliata da vie che riprendono la struttura del castrum romano, sfilano dame, mercanti, popolani, e cavalieri nascosti dietro pesanti armature. Non mancano poi i duelli di scherma medievale e tornei d’arco.

6 e 7 luglio

FESTA MEDIEVALE DEL CASTELLO DI CONTIGNANO

Dove:  Radicofani (SI) – Loc. Contignano  Per info: FB Proloco Contignano

Il piccolo borgo di Contignano, nel Comune di Radicofani (SI), farà un tuffo nel passato con la Festa Medievale in programma sabato 6 e domenica 7 luglio. Per due giornate a farla da padrone sarà un episodio storico realmente avvenuto agli inizi del ‘400.

Tutto il programma della Festa Medievale di Contignano, infatti, ruoterà attorno alla cacciata dei Salimbeni da Contignano avvenuta il 7 luglio 1409. Da quel giorno la località toscana divenne un libero Comune. Sabato alle 18:00 aprirà la manifestazione il Gran Banchetto Medievale al Castello, cui seguirà alle 20:30 la tradizionale cena medievale a base di ricette antichissime. Nella splendida cornice della Piazza del Castello, la cena si svolgerà allietata da musici, giullari e giocolieri. Domenica, invece, sarà la volta del Gruppo Musici e Sbandieratori della Città di Pienza, cui seguirà l’imperdibile Cena Povera Medievale in Piazza del Castello. La Festa Medievale è una manifestazione organizzata dalla Pro loco di Contignano con il patrocinio del Comune di Radicofani. La partecipazione alla cena, a menù fisso, prevede un costo di 30 Euro; per partecipare si consiglia di prenotare.

9 – 13 luglio

PALIO DEI RIONI DI CAMAIORE

Dove: Camaiore (LU) Per info: www.comune.camaiore.lu.it

Si partirà con “Aspettando il Palio”, il 6 luglio, tra il centro storico e lo stadio. Poi, via al palio allo stadio comunale, dal 9 al 13. Con moltissime novità.  La soluzione adottata introduce un sorteggio che farà disputare a ciascun rione 10 giochi sui 13 in gara, tutti in manche unica. In aggiunta al tradizionale Jolly – che resta e sarà utilizzato con le stesse modalità del passato – un nuovo strumento, il Salvagioco, ha consentito a ciascun rione di scegliere un gioco da sottrarre al sorteggio e quindi disputare sicuramente.

10 – 14 luglio

MERCANTIA 2019 – FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL 4° TEATRO

Dove: Certaldo (FI) Per info: www.mercantiacertaldo.it

La Santa Allegria, è il titolo dell’idea poetica 2019 e può sembrare un paradosso, un’antitesi, un binomio fantastico, ma nella tradizione popolare questi due oppostisi sono sempre manifestati insieme. Le feste del Santo Patrono ne sono un esempio con le loro luminarie, processioni, i fuochi d’artificio e gli spettacoli nelle vie e nelle piazze. Il film “La strada” di Federico Fellini racconta bene i contenuti della nostra idea poetica. Come aneddoto, posso ricordare quando “Otto e Barnelli”, una delle nostre compagnie storiche di Mercantia, veniva invitata ogni anno nella città di Policoro, per suonare durante la festa di “Maria Santissima del Carmine”! Voglio rendere omaggio a B. Barnelli Chiodo d’oro di Mercantia,per i suoi valori umani e artistici!

Diventare felici è un diritto di tutti e non un privilegio di pochi, questo mi è stato insegnato dal buddismo, ma anche San Francesco, giullare di Dio e la sua idea di povertà e della perfetta letizia, mi trova d’accordo. Quando siamo infelici, siamo più servili e manipolabili dal potere, non a caso nel ‘68, nei cortei del Maggio Francese e in quelli degl’indiani metropolitani, nel ‘77 in Italia, c’era uno slogan che scandiva: “La fantasia distruggerà il potere e una risata vi seppellirà”!

Vorrei, simbolicamente, incontrare a Mercantia, tutti i grandi comici, giullari, buffoni della nostra storia e della nostra cultura, quell’icone del sorriso, in un gioco beffardo e grafico, collocate sui muri…

11 – 13 luglio

DISFIDA DEGLI ARCIERI DI TERRA E DI CORTE

Dove: Fivizzano (MS) Per info: https://disfidafivizzano.it/ Tel. 0585.942138

La “Disfida tra gli Arcieri di Terra e di Corte” rievoca una competizione avvenuta nel 1572 tra gli arcieri di Terra, il nucleo urbano e quelli di Corte, i villaggi intorno al borgo, ovvero i quartieri di Guardia, Verrucola, Fittadisio e Montechiaro. La gara è preceduta da una sfilata del corteo storico in costumi cinquecenteschi e in seguito gareggiano gli arcieri: cinque per ogni squadra, si affrontano cinque alla volta, cercando di colpire con le frecce, scoccate da archi di legno, i bersagli posti a 15 metri di distanza. La manifestazione ha luogo a Fivizzano nella bellissima cornice di Piazza Vittorio Emanuele II o Piazza Medicea a Luglio, la domenica successiva alla festività della Madonna di Reggio.

13 – 14 luglio

MONTECARLO E’ DI STRADA

Dove: Montecarlo (LU) Per info: FB Montecarlo è di strada

L’Associazione Pro Loco propone la manifestazione dedicata agli artisti di strada, artigiani, vino e buon cibo. Lo spirito di strada è fondamentale in quanto la strada è fulcro di vita, palcoscenico naturale, luogo di mercanti e cavalieri, di viandanti e artisti, di lavoratori e turisti. Ogni angolo di strada prende quindi vita con esibizioni di musicisti, ballerini, attori, e poi street food e mercatino.

13, 20 e 21 luglio

ASSEDIO DI VICORATI

Dove: Londa (FI) Per info: www.arcieridellago.com

Torneo arcieristico, accampamento medievale e combattimenti.

 

14 luglio

GIOSTRA DEL SARACINO EDIZIONE STRAORDINARIA

Dove: Sarteano (SI) Per info: www.sarteanoliving.it Tel. 0578.269204

Il 14 luglio 2018 avrà luogo la sfida; i giostratori delle cinque contrade della Giostra del Saracino di Sarteano si sfideranno nella lotta contro il Saraceno. Il Buratto, statua di legno posta a rappresentare il Saraceno, sarà lì, fermo, come ogni anno, ad aspettare colui che riuscirà a trafiggere più volte l’anello di sei centimetri di diametro posto sul suo scudo. Quest’anno non sarà il Pian di Mengole la location, ma la disfida tornerà nel suo lugo originale e tradizionale, Piaza XXIV Giugno, e così sarà per altri tre anni, grazie a un accordo fatto tra il Comune di Sarteano e l’Associazione Giostra del Saracino di Sarteano. Programma: Sabato 13  – ore 18.00 Provaccia. Domenica 14:  ore 16.00 Corteo Storico; ore 18.00 Giostra del Saracino di Sarteano

 

14 luglio

145° PALIO DI CASOLE D’ELSA

Dove: Casole d’Elsa (SI) Per info: www.casole.it

Torna l’appuntamento più classico per il nostro paese “ Il Palio di Sant’Isidoro”, domenica 14 luglio 2019 si disputerà la corsa di cavalli a pelo che assegnerà la vittoria ad una delle sei contrade partecipanti del 145° palio di Casole d’Elsa. La formazione delle batterie di qualificazione dei cavalli iscritti al palio avverrà giovedì 4 luglio in piazza Luchetti e a seguire la presentazione del drappellone. Venerdì 5 luglio alle ore 17:00 circa nella pista ormai messa in sicurezza, si disputeranno le batterie di qualificazione e i vincitori delle sei batterie verranno abbinati alle contrade la sera stessa verso le ore 21:00, a seguire concerto del gruppo “Prognosi Riservata”. Sabato verrà effettuata verso le 17:30 una prova della corsa ufficiale e a seguire verrà estratto l’ordine di ingresso ai canapi. A seguire le cene nelle contrade. Domenica 14 la giornata aprirà con un mercatino dell’artigianato in piazza Luchetti e alle ore 11 corteo delle autorità e delle contrade in costume a cui seguirà la Santa Messa. Nel pomeriggio verso le ore 14:00 esibizione degli sbandieratori e dei tamburini di tutte e sei le contrade per l’assegnazione del Vessillo, e dopo la benedizione del cavalli in piazza della Libertà si disputerà il 145° Palio di casole d’Elsa. Dopo la corsa cena alla Pinetina per aspettare lo spettacolo pirotecnico  verso le ore 23:00.

  • 19 – 21 luglio
  • MEDIOEVO ALLA CORTE DEGLI UBALDINI
  • Il medioevo raccontato e vissuto in tre giorni nel borgo storico di Palazzuolo sul Senio. Da oltre vent’anni la storia multiepoca si riaffaccia in questo piccolo borgo richiamando e raccogliendo migliaia di persone che, di anno in anno tornano, perchè non hanno dimenticato questo speciale avvenimento. Campi d’armi, tornei, battaglie, mercati, spettacoli, musica, osterie e tanto altro alla portata di grandi e piccini.
  • 20 – 21 luglio
  • GIORNATE MEDIEVALI
    • Dove: Cutigliano (PT) Per info: vedi spazio a pag. 65
  • Suggestiva rievocazione storica in cui a farla da padroni saranno i modi di vivere e i piatti medievali. Per ulteriori informazioni vedi l’ampio spazio riservato a Cutigliano e ai suoi eventi estivi a pagina 65.

21 luglio

PALIO DI SAN VALENTINO

Dove: Bientina (PI) Per info: www.paliodibientina.it

Ad un’antica moneta. A ciò si deve pensare se si vuole parlare della storia del Palio di San Valentino. Come un’antica moneta, infatti, per essere apprezzata non può essere descritta da un unico lato, ma dev’essere capovolta per comprendere le sue origini più profonde. Così se da un lato questa manifestazione appare relativamente recente, a uno sguardo più attento si comprende come nel sangue dei bientinesi il Palio rappresenti un elemento caratterizzante. Le fonti in possesso attestano, infatti, come già dalla seconda metà dell’ottocento i bientinesi fossero soliti sfidarsi in una corsa di barrocci, nonché come questa corsa fosse in grado di appassionare l’intera popolazione che, in occasione della festa patronale, era solito darsi appuntamento per dar vita a una giornata in cui gli unici protagonisti erano i cavalli e lo spirito competitivo. Gli eventi bellici posero un forte ostacolo alla continuazione di questa passione, che incontrò difficoltà a riprendere anche una volta che, terminate le due guerre, l’Italia e quindi anche Bientina andavano cercando di ricostruire la propria identità. Tuttavia nel sangue dei Bientinesi, il Palio rappresentava una presenza costante e anche grazie all’intervento della società sportiva paesana agli inizi degli anni ‘80, questa tradizione venne ripresa e vide come protagonisti i bar del paese e il campo sportivo ricevendo un consenso della popolazione inaspettato tant’è che su quest’onda venne deciso di suddividere il territorio comunale in 10 Contrade, ognuna caratterizzata da un’araldica contraddistinta. Dal 1993 a oggi questa manifestazione è notevolmente cresciuta definendo sempre più i propri caratteri sia a livello di partecipazione paesana sia a livello organizzativo; non più il campo sportivo, ma la centralissima piazza del paese, non più una data incerta dell’anno bensì la terza domenica di luglio, non più purosangue, bensì mezzosangue, un mix di ingredienti che fanno del Palio di Bientina, o meglio del Palio di San Valentino (visto che dal 2001 la manifestazione è stata dedicata al Santo Patrono della Città), uno degli appuntamenti più attesi dell’anno.

21 luglio

TREBBIATURA DEL GRANO

Dove: Pieve Fosciana (LU) – Loc. Sillico  Per info:  Tel.333.3587721

Il grano coltivato nelle terre poco distanti dal paese arriverà sulla piazza principale del borgo dove saranno rievocate varie modalità di trebbiatura, sia a mano, sia con i primi rudimentali mezzi meccanici. Il tutto in un’aria di festa e partecipazione che, come in pochi altri casi, riesce a trasmettere l’importanza che questo momento aveva nella vita di un tempo non molto lontano. Al campetto del Sillico alle ore 18.00 12^ rievocazione storica della trebbiatura con i metodi di un tempo. Alle ore 20.00 cena presso il campetto Per info e prenotazioni: Enrico Luti 377 3674028

26 – 27 luglio

FESTA MEDIEVALE – BRIGANTI DEL PONTE

Dove: Piazza al Serchio (LU) – Loc. San Michele Per info: ibrigantidisanmichele@gmail.com

In arrivo la 6a edizione della Festa Medievale a San Michele, Piazza al Serchio, organizzata dai Briganti del Ponte. Cena itinerante dalle ore 19:30 per le suggestive vie del borgo medievale, accompagnata da musiche e atmosfere tipiche dell’epoca ;a seguire spettacoli di fuoco, falconieri , antichi mestieri , battaglie e tanto altro ancora.

 

26 – 28 luglio

LATERINA MEDIEVALE – DI FERRO E DI FUOCO

Dove: Laterina  (AR)  Per info: www.laterinamedievale.it   Tel. 339.8376906

Laterina Medievale: di Ferro e di Fuoco. Nell’ultimo fine settimana di Luglio, ormai da oltre 15 anni, il Castello di Laterina si trasforma, tornando al suo antico splendore con la Festa Medievale. Tanti i protagonisti dell’edizione 2019, in programma per i giorni 26, 27 e 28 Luglio: la Compagnia Teatrale Accademia Creativa ed il loro affascinante teatro di strada fatto di trampolieri, giochi di fuoco e macchine pirotecniche. Gli IGNES FATUI – La Compagnia dell’Alto Fuoco, le loro parate e animazioni, danze acrobatiche, giocoleria e spettacoli pirotecnici. Risate a volontà con il Convivio dei Giullari, mentre i ritmi dei Giullari dell’Allegra Brigata e dei Castle’s Drummers accompagneranno i visitatori fino a tarda notte. Immancabili i combattimenti mozzafiato degli amici guerrieri della Compagnia della Spada e le esibizioni dei rapaci dei Guelfi Falconieri, che terranno grandi e piccini con il naso all’insù. Medea La Maga Bianca sarà presente come ogni anno con le sue predizioni, mentre il Sipario Medievale allestirà il suggestivo mercato con dimostrazione di arti e mestieri. Taverne, botteghe borghigiane e punti ristoro saranno aperti fino a tardi e, grazie alla collaborazione con AiC Toscana, anche le persone celiache potranno banchettare in compagnia. Nei tre giorni della Festa sarà possibile vedere la Guardia del Castello nel campo militare e le macchine da guerra fedelmente ricostruite, assistere a cortei storici e rievocazioni, cimentarsi in giochi d’abilità e passeggiare mano nella mano fra le romantiche piazzette e borghi del Castello di Laterina. Laterina Medievale fa parte del Calendario delle Manifestazioni Storiche della Provincia di Arezzo.

27 luglio

CARNEVALE ESTIVO D’ITALIA

Dove: Pontremoli (MS) Per info: www.visitlunigiana.it

In Piazza Italia arriva il Carnevale estivo più famoso d’Italia: stand gastronomici, animazione a tema e discoteca in piazza con i migliori deejay. Parola d’ordine: maschera. Non esiste carnevale senza un travestimento, senza un accenno che rimandi a qualcuno o a qualcos’altro, senza coriandoli, stelle filanti e strani cappelli. Non mancherà proprio nulla a Pontremoli sabato sera, quando grandi e piccini saranno coinvolti nella più accesa delle serate.

2 – 4 agosto

CAMPO TIZZORO ’44 – RIEVOCAZIONE STORICA

Dove: San Marcello Piteglio (PT) – Loc. Campo Tizzoro Per info: FB Campo Tizzoro ‘44

Il più grande raduno storico della II Guerra Mondiale della provincia di Pistoia. Esposizione di Carri Armati,  Mezzi storici, Mercatino di Militaria. Escursioni e visite guidate al Museo, rifugi antiaerei e linea Gotica. Rievocazione storica con figuranti IIWW, mercatino vintage e dei prodotti tipici della montagna Pistoiese, stand gastronomici, serate a tema con musica anni ’30 e ‘40  e tanto altro…

3 agosto

I BANDITI DEL SILLICO AL TEMPO DELL’ARIOSTO…ALL’ORA DI CENA

Dove: Pieve di Fosciana (LU) – Loc. Sillico Per info: www.turismo.garfagnana.eu

Dalle ore 20.00 rassegna storico e gastronomica per le vie del paese con figuranti che rievocano il tempo dell’Ariosto. Cosa si mangia: Alla porta del ponte: pan scuro abbrusticato cum lardo et herbe odorose, crostoni cum olive et cepòle trite. Al Belvedere: menestra de tajerini cum fagioli rosci o suppa de farro cum herbe silvestri et olio delicatissimo. Nel cortile del palazzo: porca a lo foco ardente cum spetie et herbe odorose o fagioli, cepòle et ciceri in baalsama de agresto et olio. Alla Torre: crostata de fructa spetiata et altre dolcezze. Alle hosteriae: Affettati del norcino et cacio, acqua ardente et infusi de vino cum fructi vino rubro et acqua de la fonte. In caso di pioggia la manifestazione sarà rinviata al giorno successivo.

3 – 4 agosto

43° CAMPIONATO ITALIANO DELLA BUGIA

Dove:  Pistoia  – Le Piastre Per info: www.labugia.it

La 43sima edizione della gara a chi la spara più grossa sarà infatti dedicata alla bugia nello spazio, un tema che attraverserà tutte le sezioni del Campionato, da quella verbale, alla letteraria, alla radiofonica e alla grafica, con entrambe le sue articolazioni: il Campionato italiano e quello internazionale, lo scorso anno nobilitato da una straordinaria partecipazione con artisti provenienti da tutti e cinque i continenti. In questa manifestazione tutto diventa possibile!

3 – 4 agosto

CASTIGLIONE NEL MEDIOEVO

Dove: Castiglione di Garfagnana (LU) Per info: prolococastiglionegarf@gmail.com Tel. 347.2601514

Rievocazione di due giornate medievali nella suggestiva scenografia del borgo incastellato. Tutto il paese, cinto da mura e torrioni, sarà interessato dalle diverse manifestazioni e sarà possibile visitare l’accampamento dei cavalieri sia alla Chiesa di S. Pietro ai piedi della Rocca che sul baluardo della Torricella che domina il borgo. La manifestazione si chiuderà DOMENICA 4 agosto alle ore 23.00 con i FUOCHI D’ARTIFICIO dal Torrione della Brunella.

9 – 11 agosto

TRE SERE NEL PASSATO

Dove: Fivizzano (MS) – Loc. Gragnola  Per info: www.valleaquilagragnola.com Tel.0585.942138

La manifestazione si articola tra le antiche botteghe del borgo con oltre 100 espositori di artigianato e prodotti tipici lunigianesi, 400 figuranti, sbandieratori, gruppi storici e folcloristici provenienti da tutta Italia, Nobili, Cavalieri e Armigeri che ripropongono un medioevo magico e goliardico che coinvolge tutti gli abitanti e i visitatori, che vengono rapiti dall’atmosfera e dal fascino del luogo. Per il secondo anno verrà, inoltre, proposta una giostra di cavalieri che si sfideranno in singolar tenzone per il Palio di Castel dell’Aquila.