Febbraio e marzo (date in via di definizione)

CARNEVALE DEI BAMBINI DI SAN MINIATO

Dove: San Miniato (PI) Per info: www.casaculturale.it  Tel.0571.42233

Purtroppo, al momento di andare in stampa il programma e il calendario di questo seguitissimo evento carnevalesco non erano ancora definitivi. Quello che si sa è che tutti i giorni in cui si farà festa (con molta probabilità durante i week end di febbraio e fino a martedì grasso, 5 marzo), nel primo pomeriggio in Piazza Pizzigoni a San Miniato sfileranno i carri allegorici in cartapesta scortati da adulti e bambini in maschera. Ogni domenica la manifestazione proporrà anche musica, balli e divertimenti carnevaleschi. Durante il Carnevale dei Bambini di San Miniato si potranno gustare i dolci tipici di questo periodo. Dovrebbe essere confermato anche l’oramai tradizionale lancio di Pinocchio nello spazio. L’usanza di legare il burattino a dei palloncini deriva dalla convinzione che Collodi sia vissuto a San Miniato. Il Carnevale dei Bambini di San Miniato è un appuntamento atteso tutto l’anno da bambini e adulti. La manifestazione è organizzata dalla Casa Culturale San Miniato Basso in collaborazione con il Comune. Per avere maggiori informazioni sul programma di questo evento conviene collegarsi al sito dell’associazione o alla loro pagina facebook.

Fino al 24 febbraio

Firenze Winter Park

Dove: Firenze, ObiHall. Per info: 334.6035780

L’impianto è composto da una pista di pattinaggio principale “MASTER” coperta, che misura 18 metri x 38 metri; ed una pista “RIVER”, di dimensioni più ridotte 10 metri x 20 metri sempre coperta, pensata per i più piccoli e per coloro che si avvicinano per la prima volta al pattinaggio, e sulla quale sarà possibile praticare l’Ice Stock uno sport della stessa famiglia del Curling adatto a grandi e piccini, che non richiede l’utilizzo dei pattini. Tutte le piste sono prenotabili in esclusiva per compleanni e feste private e aziendali.

La pista Master e la pista River, fornite da INTERCOM DR. LEITNER sono interamente coperte da due tensostrutture, 40×20 m. per la Master e 10×30 m. per la River, hanno angoli stondati e sono utilizzabili anche in caso di pioggia.

L’accesso alla pista di pattinaggio è con card magnetiche che l’utente può acquistare versando un deposito cauzionale di € 5,00, rimborsabile a fine turno o in seguito in qualunque momento qualora non si voglia più usufruire del servizio della pista di pattinaggio. Con la card, si potranno caricare uno o più turni, ingressi ad abbonamento a seconda delle proprie esigenze.  Una volta acquistata la card, si potrà dirigersi al bancone per la consegna dei pattini, dove, dopo aver ricevuto un gettone per il ritiro del proprio numero, si potrà passare ad una comoda zona di cambio riscaldata dove lasciare le proprie scarpe. A disposizione del pubblico c’è un guardaroba custodito ed a pagamento.  L’ingresso alle piste del ghiaccio è controllato da un tornello computerizzato, che tramite il passaggio della tessera magnetica ne permette l’accesso. La pista è organizzata a turni con fasce orarie. L’acquisto del biglietto da diritto a pattinare esclusivamente durante un turno.

Sulle piste di ghiaccio potranno accedere grandi e piccini anche se non hanno mai calzato le lame, grazie alla professionalità di maestri della società sportiva “Il Giglio Bianco” che organizza corsi di pattinaggio meglio descritti nella sezione Scuola di pattinaggio. Sono a disposizione di tutti dei pinguini o delfini, dei veri e propri tutor meccanici, che facilitano l’utilizzo della pista per i principianti.

Sarà possibile noleggiare la pista di pattinaggio (negli orari di chiusura al pubblico) per gruppi organizzati, scuole o aziende, o semplicemente per festeggiare il proprio compleanno o il proprio evento, telefonando al 334.6035780 o scrivendo una mail a info@Firenzewinterpark.it, o anche direttamente presso la nostra struttura. Spettacoli sportivi, show di pattinaggio, attività ludica, aggregazione e festa sono gli ingredienti scelti dalle Aziende che partecipano alla creazione e conduzione di Firenze Winter Park con professionalità ed impegno continuo per assicurare a ciascuno il pieno successo delle iniziative.

Ai soci coop che presenteranno la tessera alla cassa il martedì , giovedì e venerdì non verrà fatto pagare il noleggio dei pattini. Per prenotazioni chiamare il 334.6035780 oppure scrivere una mail a info@firenzewinterpark.it.

 

3, 10 e 17 febbraio

CARNEVALE DI VENERI – “I NOSTRI MESTIERI”

Dove: Veneri – Pescia (PT) Per info: www.carnevalediveneri.it o vedi in fondo al pezzo

Riportiamo di seguito la corposa presentazione della 38° edizione di questa vera e propria istituzione del Carnevale toscano e nostrano che si trova sul sito. “E siamo alla 38° edizione del  Carnevale di Veneri. Ebbene si, ci siamo anche per quest’anno… la crisi e la disoccupazione ci hanno fatto meditare, pertanto abbiamo dedicato un carro ai… MESTIERI (dall’attuale ai più antichi in forma goliardica). Ci sarà sempre il  Carro dedicato alla FORMULA UNO e abbiamo pensato di omaggiare il fumetto di MASHA e ORSO & Co. E salperemo con tutti voi sulla mitica BARCA DI RACCOLTA RIFIUTI DEL MARE, nelle acque infestate da coriandoli e allegria. Sono dieci i carri che sfileranno per le vie del paese, di cui sei dedicati a vari temi che richiamano le favole, le maschere, i cartoni  (BRAVE e il Castello.. Il mondo dei PUFFI“…) sui quali potranno salire e giocare i ragazzi che verranno trasportati per tutto il percorso. Il Magico Trenino guidato da una fantasiosa locomotiva, per l’occasione avvolto da tante Luci che ci ricordano i colori dei coriandoli, del mondo delle favole e dei SuperEROI, e con i simpatici vagoni che possono accogliere le festanti mascherine…  tutto questo dedicato ai principali attori del carnevale: I BAMBINI. E’ utile ricordare le numerose sorprese che accompagneranno la nostra manifestazione… si alterneranno, nelle tre domeniche, il gruppo di animatori di BUONA LA PRIMA,  che intratterranno i piccini con la Baby dance, trucca bimbi e giocoleria  …  la C&J Eventi presenterà IL CASTELLO DI FROZEN: Elsa, Anna e Olaf vi aspettano per gli spettacoli Live tratti dal Film “ Frozen e il regno del Ghiaccio… e per l’ultima domenica già stanno preparando una nuova storia di cui saremo i primi spettatori!!! Saranno presenti anche gli  IGNES FATUI,  la compagnia dell’Alto Fuoco con spettacoli da strada… ed inoltre D’ARTAGNAN, il Mago delle Bolle, che ha ottenuto 3 GUINNES WORLD RECORDS per le sue creazioni artistiche con le bolle di sapone. Non mancheranno le attrazioni rappresentate dalle giostre, dalla  Pesca a Sorpresa, oltre che dai giochi gonfiabili…e, per far divertire insieme genitori e figli, il gioco della“ Palla al Centro”. Sfileranno anche i ragazzi del gruppo giovanile parrocchiale insieme ai  ragazzi del Centro Socio Riabilitativo IL FARO, in una mascherata che ricorda le attività di una stagione trascorsa: IL MONDO CONTADINO. Come non ricordare le bande musicali: “ LA BANDA BASSOTTI “ di Nozzano, la Street Band PEDRASAMBA con le sue magiche percussioni, e gli animati spettacoli di ballo delle “FLOWERS GIRLS”.  Il giorno 3 Febbraio avremo anche la diretta di RADIOSTAR. Avremo il tradizionale stand gastronomico, che sforna squisitezze per tutti i palati e per tutti i gusti.. torte, bomboloni, pizze, cenc, panini.. il tutto annaffiato da buon vino, bevande varie e…l’ottima Acqua di Veneri. Particolare attenzione per l’alimentazione sarà garantita a chi è affetto da CELIACHIA. Insomma,  un’imperdibile festa all’insegna del divertimento, della musica, del colore: un appuntamento con la gioia e l’allegria concepito a misura  di bambini e famiglie ad INGRESSO GRATUITO. Per maggiori informazioni, chiamare il 3283555021 o scrivere a lupaldo61@gmail.com o visitare il sitowww.carnevaleveneri.altervista.org”.

 

3, 10, 17 e 24 febbraio

CARNEVALE DI VECCHIANO

Dove: Vecchiano (PI) Per info: www.comune.vecchiano.pi.it

Il Comitato Carnevale vecchianese organizza dei veri e propri pomeriggi di divertimento per grandi e piccini. I corsi mascherati si tengono la domenica pomeriggio dalle 15 alle 18, nelle strade adiacenti la piazza Garibaldi, con sfilate di carri allegorici, maschere, filarmonica, bancarelle di articoli carnevaleschi, dolciumi, bomboloni e piccole attrazioni dello spettacolo viaggiante. La manifestazione affonda le radici agli inizi del secolo scorso: la prima edizione risale infatti al 1927. Durante il Carnevale le strade del paese, chiuse al traffico, sono un tripudio di colori: grandi e piccini mascherati ballano e cantano per le vie intorno alla piazza. I carri e il trenino sfilano lentamente con varie soste che consentono ai bambini di salire e scendere. Bancarelle di dolci e articoli carnevaleschi sono sistemate fuori dalla piazza. I carri allegorici, in stile viareggino, sono il frutto dell’abile ed appassionato lavoro artigianale di maestri della cartapesta e di artisti, i quali iniziano a lavorare in settembre in previsione dell’inizio della manifestazione. Le date 2019 sono: 3, 10, 17 e 24 Febbraio.

CARNEVALE DEI BAMBINI DI VITOLINI

Dove: Vitolini (comune di Vinci, FI). Per info: Comune di Vinci

Nei giorni 3, 10, 17 e 24 febbraio nella frazione del Comune di Vinci (FI) si terrà la 34ª edizione del Carnevale dei Bambini di Vitolini.Tutte le domeniche dalle 14:30 ci saranno i tradizionali carri allegorici che animeranno la piccola località toscana. Protagonisti assoluti della manifestazione saranno i più piccoli, che si divertiranno tra canti, balli e la tipica goliardia carnevalesca. Durante il Carnevale dei Bambini di Vitolini ci saranno tanti giochi per grandi e bambini tra cui la tradizionale pentolaccia in piazza. Il Carnevale di Bambini di Vitolini è organizzato dalla Compagnia degli Ortacci di Vitolini che dal 1985 valorizza la storia e le tradizioni della frazione toscana. Vitolini è un piccolo centro a pochi chilometri da Vinci, e nel corso dell’anno ospita altri interessanti eventi.

3, 10, 17, 24 febbraio e 3 marzo

CARNEVALE DEI BAMBINI DI ORENTANO

Dove: Castelfranco di Sotto (PI) – Loc. Orentano Per info: FB Ente Carnevale Orentano

Anche quest’anno i bimbi si produrranno in bellissimi e variopinti cortei capaci di sorprendere ed emozionare tutti i presenti. Nel corso della rassegna sarà possibile ammirare divertenti carri allegorici, maschere tradizionali, fantastici costumi e tanto altro ancora. Spazio anche al gusto con frittelle, cecina, pizza e altre specialità dolci e salate. Nella località toscana protagonisti saranno i bambini che sfileranno per le vie del centro. Dalle 14:30 i corsi ascherati animeranno le strade con allegri costumi. Durante la sfilata dei carri allegorici, poi, saranno riproposte alcune tradizioni paesane e la tipica goliardia toscana. La storia del Carnevale dei Bambini di Orentano risale al 1956, quando il parroco del paese don Livio Costagli decise di organizzare un corso mascherato interamente composto di bambini. Da allora l’appuntamento carnevalesco si è rinnovato ogni anno, fino a diventare uno dei più belli della Toscana. Il Carnevale dei Bambini di Orentano è organizzato dall’Ente Carnevale di Orentano. Durante la manifestazione si potranno visitare il centro storico e il Museo Archeologico.

 

3, 10, 17, 24 febbraio e 3 e 5 marzo

CARNOVALE PORCARESE 2018

Dove: Porcari (LU) Per info: FB Il Carnovale Porcares

L’ingresso al Carnovale Porcarese è gratuito. Tutte le domeniche intrattenimento con giochi sul palco, musica, gonfiabili carri del carnevale, bolle di sapone, bruco mela gratuito, bomboloni, pizza, pasta fritta, truccabimbi gratuito, la formica Milla con i suoi giochi e tanto altro ancora. Il 5 marzo è poi prevista una bellissima e affascinante uscita in notturna, con giocolieri fuochisti e meravigliosi ballerini brasiliani. Moltissimi gli eventi speciali messi in programma: il 10 febbraio, ad esempio, si esibirà il bravissimo mago (e grande amico di Quello che c’è) Daniele Cecchini. Mentre il 14 febbraio e il 3 marzo sono previsti in piazza dei bravissimi giocolieri sui trampoli, impegnati anche a dilettarsi e dilettare con le bolle di sapone.

3, 17, 24 febbraio e 3 marzo

 

CARNEVALE DI VICOPISANO

Dove: Vicopisano (PI) Per info: www.carnevalevico.it

Quattro domeniche di festa per quattro imperdibili appuntamenti per la nuova edizione del Carnevale dei Ragazzi di Vicopisano. Nella piazza centrale Domenico Cavalca carri animati e tante attrazioni tipiche per il divertimento di grandi e piccini.  Sfilate dal primo pomeriggio con carri allegorici interamente realizzati dai volontari locali al ritmo di musica e tutti potranno danzare lanciando in aria coriandoli e stelle filanti. Il Carnevale è organizzato dai volontari locali che ogni anno rinnovano l’appuntamento con il divertimento. Ingresso gratuito.

9 febbraio

CARNEVALE CON CORTEO STORICO

Dove: Tavernuzze (Impruneta, FI). Per info: sito del Comune di Impruneta

Il corteo storico di Tavarnuzze insieme ad altri Comuni del Chianti, sarà la vera novità di quest’anno della festa di Carnevale di Tavarnuzze che si svolgerà nella frazione sabato 9 febbraio. L’Assessorato alle Politiche per lo Sviluppo con la collaborazione della Pro Loco, della Pubblica Assistenza e del Centro Commerciale Naturale di Tavarnuzze e dell’Associazione “Tavolo Sociale”, ha deciso di recuperare quest’anno l’antica tradizione del corteo storico, abbandonata da anni. L’organizzazione dell’evento ha richiesto prima di tutto un lavoro di ricerca degli abiti e delle suppellettili del corteo storico che sono stati “riesumati” e rimessi a nuovo per l’occasione. All’iniziativa ha finora aderito con il suo corteo storico il Comune di Bagno a Ripoli. Ma alla storica sfilata sono attese le adesioni di altri Comuni del Chianti. Come ogni anno sarà offerta dai commercianti la schiacciata alla fiorentina.
Alcune anticipazioni sul calendario di primavera: promosso dall’Asssessorato alle Politiche per lo Sviluppo e organizzato dai commercianti di Tavarnuzze, con la Pro Loco e con il Centro Commerciale Naturale, torna a marzo “Lo Sbaracco”. Sabato 2 e domenica 3 marzo si terrà a Tavarnuzze la due giorni di vendite promozionali. Saranno allestiti anche banchi fuori dai negozi aperti nel weekend. Per l’occasione anche spettacoli di intrattenimento, mercatini e degustazioni di prodotti tipici.
A seguire domenica 10 marzo la Festa della Cioccolata in piazza Buondelmonti a Impruneta. Stand, degustazioni, laboratori del cioccolato e intrattenimenti per bambini, animeranno per tutta la giornata il centro storico. Una mostra mercato su artigianato e collezionismo farà da cornice alle specialità artigianali che saranno proposte dai migliori cioccolatai del territorio.

9, 17, 23 febbraio, 3 e 5 marzo

CARNEVALE DI VIAREGGIO

Dove: Viareggio (LU) Per info: http://viareggioilcarnevale.com  info@ilcarnevale.com

Viareggio, la capitale del Carnevale italiano dà appuntamento ai cinque grandi Corsi Mascherati 2018 sui Viali a mare. Per un mese, la città si trasforma nella fabbrica del divertimento tra sfilate di giganti di cartapesta, feste notturne, spettacoli pirotecnici, veglioni, rassegne teatrali, appuntamenti gastronomici e grandi eventi sportivi mondiali. I CORSI MASCHERATI: Il triplice colpo di cannone è il segnale inequivocabile che a Viareggio inizia la festa. Sparato dal mare dà, ogni volta, il via alla sfilata dei carri. Come per magia i giganteschi mascheroni prendono vita tra movimenti, musica e balli. Uno spettacolo sempre nuovo, entusiasmante ed affascinante. Cinque i Grandi Corsi Mascherati, concentrati in un mese unico di grandi festeggiamenti. Ecco il programma completo: Sabato 9 febbraio; ore 15 – Cerimonia di inaugurazione; 1° CORSO MASCHERATO serale DI APERTURA – ore 16; Spettacolo piromusicale; Domenica 17 febbraio – ore 15; 2° CORSO MASCHERATO, Sabato 23 febbraio – ore 17; 3° CORSO MASCHERATO; Domenica 3 marzo – ore 15 4° CORSO MASCHERATO; Martedì 5 marzo ore 14,50 Anteprima del Corso ore 16,30 5° CORSO MASCHERATO. Al termine la proclamazione dei vincitori e grande Spettacolo pirotecnico finale. Per celebrare degnamente il Carnevale più importante d’Italia, grazie alle informazioni contenute nel sito www.ilturista.info, tracciamone un po’ di storia. Perché il Carnevale di Viareggio è unico nel suo genere anche nelle origini. A differenza, infatti, di molti degli altri principali carnevali italiani, che hanno un’origine prettamente popolare, quasi contadina, quello di Viareggio nacque nel 1873 per volere d’un altezzoso, goliardico e dirompente gruppo di borghesi che istituirono una spettacolare sfilata mascherata sui viali al Mare dell’elegante cittadina, capitale della Versilia. Solo dopo comparvero i carri allegorici, che qui a Viareggio sono diventati un emblema, e un simbolo per trasportare la creatività e la conoscenza della Toscana e dell’Italia nel mondo. Fu poi dopo la Prima Guerra Mondiale, in occasione della quale l’evento si fermò per sei anni, che fu migliorata la tecnica di costruzione, introducendo la cartapesta come materia prima ben più duttile del legno, usato in precedenza. Nel 1930 nacque il Burlamacco, maschera-simbolo dell’evento, ispirata e tratta dai sempiterni personaggi della Commedia dell’Arte.

10 febbraio

FESTA DI SAN GUGLIELMO

Dove: Vetulonia (GR). Per info: http://www.comune.castiglionedellapescaia.gr.it

Il 10 febbraio è il dies natalis di San Guglielmo e a Vetulonia, nella domenica più vicina a questa data, si onora il Santo Guerriero portando i suoi simboli (le armi, lo stendardo, il dipinto e la reliquia) in processione per le vie del paese. Dopo la processione, degustazioni di prodotti locali (tra cui il dolce tipico locale, la cialda di San Guglielmo).

10 e 13 febbraio

ANTEPRIMA DELLA VERNACCIA

Dove: San Gimignano. Per info: 0577.940108

Domenica 10 e Mercoledì 13 Febbraio appuntamento per wine lovers e operatori al Museo di Arte Moderna e Contemporanea De Grada, dove i produttori di San Gimignano presentano le nuove annate di Vernaccia di San Gimignano, i prodotti della vendemmia 2018 e le Riserve 2017. Quaranta i produttori presenti e circa cento le etichette di Vernaccia di San Gimignano in anteprima proposte ai banchi di
assaggio, molte altre quelle di annate precedenti.

Programma:

Domenica 10 Febbraio. Ore 14 – 19: Degustazione di Vernaccia di San Gimignano ai banchi di assaggio con i produttori. Aperta al pubblico e operatori di settore con ingresso gratuito.

Mercoledì 13 Febbraio
Ore 9 – 17: Degustazione di Vernaccia di San Gimignano ai banchi di assaggio con i produttori e nella sala riservata alla stampa con servizio di sommeliers. L’ingresso è riservato a stampa e operatori fino alle ore 15, poi aperto al pubblico con ingresso gratuito.
Ore 10,30: “Mare Antico e Mare Moderno: legami particolari sul filo del mediterraneo. Ansonica e Vernaccia di San Gimignano”. Degustazione condotta dal giornalista e critico enogastronomico Leonardo Romanelli – Sala Dante del Palazzo Comunale, riservata ai
giornalisti accreditati.

Oltre alla Vernaccia di San Gimignano 2018 e alle Riserve 2017, si presentano anche i vini di annate precedenti che i produttori sottopongono ad un affinamento in cantina e bottiglia più lungo rispetto a quanto previsto dal disciplinare di produzione prima dell’uscita sul mercato.

 

10 e 17 febbraio

CARNEVALE DI CECINA

Dove: Cecina. Per info FB La Targa Cecina

Un programma che riserverà molti eventi  che animeranno il centro a partire dalle ore 14,30 con sfilata dei sette carri allegorici rappresentativi dei rispettivi rioni, accompagnata da corsi mascherati e dalla gioia dei bambini. Truccabimbi, baby dance, pentolacce e bancarelle.  L’ingresso al Carnevale è gratuito, mentre con il biglietto di € 5,00 si può anche salire sui carri, L’evento è organizzato dall’Associazione Targa Cecina. In caso di pioggia una delle uscite sarà recuperata la domenica successiva.

 

10, 17 e 24 febbraio

CARNEVALE D’AUTORE DI SANTA CROCE

Dove: Santa Croce sull’Arno. Per info: Comune di Santa Croce

Nei giorni 10, 17 e 24 febbraio e 3 marzo (recupero) si terrà il Carnevale d’Autore di Santa Croce sull’Arno (PI). Il programma del Carnevale Santacrocese sarà all’insegna del massimo divertimento. Dal primo pomeriggio ci saranno i corsi mascherati per le vie del centro. Durante le sfilate i figuranti sfoggeranno costumi interamente fatti in pelle: un modo per ricordare il connubio tra questo materiale e la città. I quattro gruppi che sfileranno appartengono ad altrettante fazioni cittadine: gli Spensierati, la Nuova Luna, la Lupa e il Nuovo Astro. Nel corso della manifestazione carnevalesca ci saranno altri eventi legati alla cultura e alle tradizioni locali. La storia del Carnevale di Santa Croce sull’Arno risale al 1928, anno in cui alcuni santacrocesi decisero di ravvivare l’inverno indossando delle maschere. Oggi le sfilate allegoriche coinvolgono centinaia di persone che dedicano molte ore alla creazione dei costumi.

CARNEVALE SANROMANESE

Dove: Montopoli in Val d’Arno (PI)–Loc. San Romano Per info: FB carnevalesanromano

Nella piccola località toscana dal primo pomeriggio ci saranno le caratteristiche sfilate allegoriche accompagnate dai bambini in maschera. Ogni corso mascherato sarà preceduto dalla Baby Band, banda folkloristica composta da bambini che frequentano le scuole dell’infanzia. Il Carnevale Sanromanese è organizzato dall’Associazione Culturale Carnevale Sanromanese in collaborazione con le scuole materne di San Romano e Angelica. La storia del Carnevale risale al 1992, anno in cui alcune mamme fecero sfilare i loro bimbi con vestiti ispirati al mondo delle fiabe. Tema di quest’anno “I Minions a San Romano”…e buon divertimento!!!

 

CARNEVALE PIETRASANTINO

Dove: Pietrasanta. Per info: http://www.comune.pietrasanta.lu.it/

Nel contesto dei grandi festeggiamenti per il Carnevale (il cui pezzo forte sono sicuramente le canzoni del festival di gennaio) ecco i corsi con manifesti, carri, figuranti, mastri e mestieri. Dalle 15 alle 17.30 lungo un meraviglioso percorso cittadino ecco i corsi per la città.

 

CARNEVALE DEI RAGAZZI

Dove: Figline Valdarno.

I carri in maschera sfileranno lungo le vie del centro storico di Figline con partenza dall’Oratorio Don Bosco, in via Roma, per concludere in Piazza Marsilio Ficino dove rimarrano fino alle 17,15.

 

10, 17, 24 e 3 marzo

CARNEVALE FOLLONICHESE

Dove: Follonica. Per info: Comune di Follonica

Nei giorni 10, 17, 24 febbraio e 3 marzo si terrà la 50ª edizione del tradizionale Carnevale di Follonica(GR). Il programma del Carnevale Follonichese è ricco di eventi che animeranno la località rivierasca. Dal primo pomeriggio sul Lungomare Carducci ci saranno le sfilate dei carri allegorici e le mascherate a terra, in un clima di assoluta festa. Ogni domenica una banda musicale allieterà i momenti carnevaleschi, e al termine saranno premiati il miglior carro e la migliore maschera a terra. Il Carnevale Follonichese è organizzato dall’Associazione del Carnevale di Follonica in collaborazione con il Comune e la Pro loco. La storia di questa manifestazione risale ai primi del ‘900, ma soltanto alla fine degli anni ’70 ha assunto le dimensioni attuali.

CARNEVALE DI SAN GIMIGNANO

Dove: San Gimignano (SI) Per info: ass.carnevaledisangimignano@gmail.com  Tel. 0577.940008

Sfilate folcloristiche di carri allegorici di carta pesta accompagnate da musica, coriandoli e gruppi in maschera. Un carnevale a misura di bambino ma anche per adulti, fatto di scherzi, maschere e tanto divertimento anche per gli adulti! Questo carnevale è uno dei più antichi della toscana, nato nel medioevo e ancora oggi vivo nella popolazione del posto. Sono due le contrade che si scontrano per la maschera più bella: la Maremma e la Piazzetta. Entrambe costruiscono due carri a contrada e quella che fa le maschere più belle e l’intrattenimento più coinvolgente vince, con la gioia e la delusione di una parte della popolazione locale.

 

CARNEVALE ECORINASCIMENTALE

Dove: Parco d’Arte Pazzagli, Firenze. Per info: http://www.ecorinascimento.com/

Il “Carnevale EcoRinascimentale” si terrà nel Parco Enzo Pazzagli, uno dei più importanti Parchi di Arte Contemporanea della Toscana, nel quale sono esposte oltre 200 sculture. L’Associazione culturale artistica e ambientalista “EcoRinascimento” invita al Carnevale ecologico. Saranno esposte le divertenti “Maschere Singole” del Carnevale di Viareggio. La costruzione di queste vere e proprie opere d’arte è lunga e complessa: nascono da un idea ironica che diventa una scultura in creta, poi uno stampo in gesso nel quale viene stesa carta di giornale ed acqua mista a farina come collante, i pittori con i colori le fanno vivere, ed in ultimo lo smalto protettivo per le intemperie. Durante il Carnevale ci sarà animazione, intrattenimento, truccabimbi, laboratori e tanto altro…  Durante il carnevale ci saranno due concorsi: Il primo concorso premierà i costumi più belli e divertenti. Il secondo concorso “Crea il tuo costume con l’Arte del Riciclo”, premierà le Maschere più creative ed ecologiche realizzate con materiali riciclati. Tale concorso promuove l’importanza del “Riciclo”, della “Creatività” e del “Lavoro Manuale”. Le maschere saranno premiate nei Concorsi giornalieri durante il Carnevale. Per accedere all’evento è richiesto un contributo minimo di €8 a persona, a sostegno del Parco e delle spese di organizzazione.  Ingresso gratuito per bambini sotto due anni e persone diversamente abili. In caso di maltempo il Carnevale si terrà in tendone riscaldato, l’ingresso sarà fino a esaurimento posti e si consiglia la prenotazione. Informazioni e prenotazioni:  Associazione Culturale “EcoRinascimento”.   Tel. 3899988456 – 3477335332 – ecorinascimento@gmail.com – www.ecorinascimento.com

 

10, 17, 24 febbraio, 3 e 5 marzo

CARNEVALE DEI RAGAZZI DI PONTEDERA

Dove: Pontedera (PI) Per info: carnevaledeiragazzi.pontedera@yahoo.it   Tel. 339.8323068

Nei giorni 10, 17 e 24 febbraio, 3 e 5 marzo a Pontedera (PI) si terrà il Carnevale dei Ragazzi. La città toscana come ogni anno ospiterà gli eventi carnevaleschi in Piazza del Gelso. Le sfilate allegoriche, tutte previste in Piazza Cordificio Billeri, animeranno Pontedera con canti, balli e musiche tipiche del periodo. In caso di Maltempo, il recupero ci sarà domenica 10 marzo. Il Carnevale dei Ragazzi di Pontedera è un appuntamento abituale per la città e il comprensorio pisano. L’omonimo Comitato organizza questa manifestazione per portare avanti una tradizione lunga oltre mezzo secolo. Il Carnevale dei Ragazzi di Pontedera giunge quest’anno alla sua 52ª edizione e vede come sempre la partecipazione di tanti volontari del luogo.

CARNEVALE BIENTINESE

Dove: Bientina (PI) Per info: www.carnevalebientinese.it Tel.335.7462515

Nel periodo del Carnevale, come ormai di consueto, si tengono a Bientina le sfilate di carri allegorici; i corsi mascherati vengono organizzati dall’Associazione per il Carnevale Bientinese che ogni anno propone nuovi carri ispirati a situazioni locali, di satira politica, o di fantasia per i più piccoli. Tipico è l’allegro trenino che, carico di piccoli passeggeri viaggia per tutto il paese. Al termine della serata di “martedì grasso” è diventato di rito il “falò del Bientinaccio”: viene infatti incendiato un fantoccio che rappresenta lo spirito del carnevale e di seguito si tiene lo spettacolo dei fuochi d’artificio. Ecco il programma completo: – 10 Febbraio Corso Mascherato con Gruppo Folkloristico “I Bassotti”; 17 Febbraio Corso Mascherato con Gruppo Folkloristico “La Filibusta”; 24 Febbraio Corso Mascherato con Gruppo Folkloristico “La Ranocchia”; 3 Marzo Corso Mascherato con Gruppo “I Clown del Circo”;  5 Marzo ore 9.30 12 Carnevale per le scuole presso Stadio ed anche Corso Mascherato di chiusura. Tutte le domeniche sfilerà il Gruppo Folkloristico dei BIENTINACCI. I Corsi Mascherati si svolgeranno a Bientina in Piazza Vittorio Emanuele II°

CARNEVALE MUGELLANO 2019

Dove: Borgo San Lorenzo (FI) Per info: Tel. 055.84966260

Sfilata di carri, maschere e coriandoli per le vie del paese. È già tempo di Carnevale con il “Carnevale Mugellano dei Ragazzi”, organizzato come ogni anno dall’“Associazione promozione Carnevale mugellano”. Bellissimi come ogni anno saranno i moltissimi carri allegorici preparati per l’occasione, che sfileranno per il Paese interamente agghindato a festa. Particolare di questo carnevale su per il Mugello sarà la cerimonia di chiusura: l’associaizone promozione Carnevale mugellano, infatti, ha organizzato per il 6 marzo una meravigliosa, goliardica, abbondantissima polentata, ovvero una festa a base di polenta per tutti i convenuti che, rispettando i dettami della tradizione per il giorno delle Ceneri, si divertiranno anche un mondo salutando il carnevale del 2019.

10, 17, 24 e 28 febbraio, 2, 3 e 5 marzo

CARNEVALE DI PORTO AZZURRO – ISOLA D’ELBA

Dove: Porto Azzurro (LI)  Per info: Tel. 333.4980102-347.6676704

E come per tradizione le sfilate domenicali con carri e gruppi mascherati a #portoazzurro, saranno ben 3.
Grandi sorprese e novità per un edizione straordinaria, con la partecipazione di scuole, asilo e non solo di Porto Azzurro….pian piano vi sveleremo le news. Prendi la Maschera e vieni a #PortoAzzurro. Vi Aspettiamo numerosi per trascorrere giornate all’insegna del #divertimento. Non solo: Accompagnati dalla storica Orchestra CASTELLINA PASI le maschere torneranno ad animare il carnevale longonese come tanti anni fa, in una nuova location al coperto, per venire incontro alle esigenze attuali.Fuori al tendone verranno allestiti stand gastronomici.

 

10, 17, 24, 28 febbraio, 3 e 9 marzo

CARNEVALETTO DA TRE SOLDI

Dove: Orbetello (GR) Per info: www.carnevaletto.it Tel.0564.868039-339.2990461

Ritorna il Carnevaletto con la 50a edizione. Apertura della manifestazione domenica 10 febbraio con un grande spettacolo di inaugurazione. Tutte le domeniche bellissimi corsi mascherati con carri allegorici, maschere e intrattenimenti. Giovedì 28 febbraio, giovedì grasso, festa del bambino mascherato, con premi e divertimenti per i più piccoli che devono essere rigorosamente in maschera. Sabato 9 marzo, anche se oramai martedì grasso sarà passato da un pezzo, bellissimo corso mascherato conclusivo di questa 50esima edizione in notturna, con gran finale e proclamazione del “Carrissimo”. Sì perchè il Carnevaletto da Tre Soldi è, prima di tutto, una competizione. Tra i rioni. «Siamo emozionati per questo 50esimo anniversario – ha detto il sindaco di Orbetello, Casamenti, in una recente intervista rilasciata a www.ilgiunco.net – i carri sono tutti bellissimi e si annuncia una delle migliori edizioni di tutti i tempi. Ora siamo ansiosi di vedere sfilare i carri che, con grande impegno, sono stati realizzati dai maestri carristi».

 

10, 17 e 24 febbraio, 3 e 10 marzo

CARNEVALE DI FOIANO

Dove: Foiano della Chiana (AR)  Per info: www.carnevaledifoiano.it Tel. 349.8734595

Nei giorni 10, 17, 24 febbraio, 3 e 10 marzo si terrà la 480ª edizione del Carnevale di Foiano della Chiana (AR). A Foiano della Chiana si festeggerà il Carnevale più antico d’Italia con un programma ricco di eventi. Ogni domenica sfileranno i quattro carri allegorici che corrispondono ad altrettante fazioni cittadine: Azzurri, Bombolo, Nottambuli e Rustici. I corsi mascherati inizieranno alle 12:00 e dureranno fino al tardo pomeriggio. I più piccoli saranno protagonisti con il Carnevale dei Bambini: tutte le domeniche sfileranno assieme ai piccoli carri allegorici e alle giocose animazioni. Da non perdere, poi, la cremazione di Re Giocondo in programma domenica 10 marzo. Il Carnevale di Foiano della Chiana riserverà anche altri eventi. Durante i giorni delle sfilate saranno attivi degli spazi per gustare i prodotti tipici del luogo. Le origini del Carnevale di Foiano risalgono al XVI secolo. La prima edizione recente si tenne invece negli anni ’30 in ricordo delle antiche celebrazioni carnevalesche.

CARNEVALMARLIA

Dove: Capannori (LU) – Loc. Marlia  Per info: www.facebook.com/CarnevalMarlia

Nei giorni 10, 17, 24 febbraio, 3 e 10 marzo a Marlia, frazione del Comune di Capannori (LU), si terrà il CarnevalMarlia. Lungo le vie della località toscana dal primo pomeriggio sfileranno i carri allegorici animati da adulti e bambini in maschera. L’allegria tipica del periodo carnevalesco contagerà come sempre le migliaia di visitatori con canti e balli. Come da tradizione, quattro carri appartenenti ad altrettanti rioni si contenderanno il premio per le migliori allegorie in cartapesta. Ma tutti cederanno il passo a Marillone, la maschera che rappresenta la manifestazione e che sfilerà per prima. Il CarnevalMarlia si svolge a oltre 100 anni dalla prima edizione. Negli ultimi anni questa manifestazione è cresciuta in dimensioni e prestigio, divenendo un riferimento nella Piana di Lucca. Il Comitato CarnevalMarlia si occupa dell’organizzazione e ogni anno coinvolge decine di persone, impegnate nella creazione dei carri allegorici.

15 – 18 febbraio

BENVENUTO BRUNELLO

Dove: Montalcino (SI) – Chiostri Sant’Agostino  Per info: www.consorziobrunellodimontalcino.net

Per il terzo anno consecutivo Benvenuto Brunello, l’anteprima del grande rosso toscano che si svolgerà a febbraio 2019 a Montalcino e che giunge alla 27 edizione, apre le porte al pubblico. Grazie alla collaborazione con Vivaticket, partner per i servizi di accredito e prevendita dei biglietti per gli operatori e i privati al costo di 40 Euro, i wine lovers potranno acquistare il biglietto d’ingresso, evitando code e attese. Si potranno degustare il Brunello di Montalcino 2013, la Riserva 2012, il Rosso di Montalcino 2016, Moscadello e Sant’Antimo. La giornata di venerdì 16 febbraio sarà invece dedicata ai giornalisti accreditati.

 

16, 17 e 23, 24 febbraio

CARNEVALE DEI FIGLI DI BOCCO – CASTIGLION FIBOCCHI

Dove: Castiglion Fibocchi (AR). Per info: http://www.carnevaledeifiglidibocco.it/

Tra le colline dell’aretino, in uno splendido borgo medievale che vale da sé il motivo del viaggio, ecco uno dei carnevali più emozionanti di tutta la Toscana. Il “Carnevale dei Figli di Bocco”, organizzato dall’omonima associazione culturale, mantiene una antichissima tradizione, che l’associazione fa risalire addirittura al XII secolo, in quanto si sa da documenti originali dell’epoca che nel castello e nel borgo di Castion Fibocchi si festeggiava un “Carnevale de Filiis Bocchi”, ovvero una festa a base di balli, danze e abbandono di ogni freno inibitorio, il tutto in onore di Bocco, signorotto locale. Questa tradizione ultrasecolare è stata poi ripresa negli anni ’90 dall’associazione culturale che si è fatta carico di riportarla in vita organizzando questo meraviglioso carnevale medievale, raggiungendo proprio quest’anno la propria ventesima edizione. La forza di questo evento risiede nella scelta, molto suggestiva, di farne un evento maestoso, solenne, barocco, bellissimo, con una straordinaria vivacità e spettacolarità delle maschere e dei costumi proposti. Sono circa duecento i figuranti coinvolti, primo tra tutti – ovviamente – Re Bocco, signore che aprirà il castello e che incanterà i turisti e i convenuti con storie e favole sulla vita del Castello. Non solo: quest’anno l’associazione ha deciso di dedicare l’evento ai 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, promettendo sorprese sul tema. Per avere maggiori informazioni sul programma dettagliato dei moltissimi eventi in calendario conviene cliccare sul sito dell’associazione, riportato nelle note: scarno, ma completo.

17 febbraio

CARNEVALE DEI BAMBINI

Dove: San Casciano in Val di Pesa. Per info: vedi a fine spazio

Domenica 17 febbraio 2019 torna l’allegria del Carnevale dei Bambini a San Casciano in Val di Pesa. Maschere di ogni genere e colore, divertimento, sorprese, le risate dei bambini che corrono e le urla delle madri che rimproverano i loro figli perché quel cappotto appena comprato e adesso imbrattato di schiuma non tornerà più come prima…è così che prende forma la nuova edizione del carnevale dei bambini. Informazioni: www.sancascianovp.net; www.facebook.com/prolocosancasciano.

LA PARTITA DELL’ASSEDIO

Dove: Firenze. Per info: 055.2616055

Il Calcio Storico Fiorentino rievoca in piazza Santa Croce ‘La Partita dell’Assedio’

Il 17 febbraio 1530 Piazza Santa Croce divenne teatro di una delle più importanti sfide lanciate dalla Repubblica Fiorentina all’imperatore Carlo V quando la popolazione, assediata da mesi dalle truppe imperiali, mise su un’improvvisata partita di calcio dando l’impressione di non considerare l’esercito dell’Impero degno di attenzione.
Il Comune di Firenze, in collaborazione con l’Associazione 50 minuti e il Calcio Storico Fiorentino, segna questa data come la rievocazione storica alla quale si riferiscono le gesta dell’istituzione storica del Giuoco del Calcio fiorentino.

Orari:
Ore 14.30 – Partenza del corteo dal Palagio di Parte Guelfa verso Piazza Santa Croce

Ore 15 – Arrivo del corteo, ingresso nella chiesa e benedizione dell’autorità religiosa

Ore 15.30 – Ingresso in campo del corteo e sbandierata

Ore 15:45 – Inizio della partita rievocativa di Calcio fiorentino

Ore 16:35 – Termine della partita e rientro del corteo storico al Palagio di Parte Guelfa con lo stesso percorso dell’andata.

 

17 e 24 febbraio, 3 marzo

CARNEVALE SAVINESE

Dove: Monte San Savino (AR) Per info: FB Comitato Carnevale Savinese

  • Tre giornate all’insegna del divertimento nel piccolo borgo toscano, dove protagonisti assoluti saranno i bambini mascherati. Il programma del Carnevale Savinese prevede i corsi mascherati per bambini e adulti a partire dalle 15:00. Il lungo corteo di maschere e coriandoli rallegrerà le vie del centro storico di Monte San Savino. Oltre ai carri allegorici, poi, ci saranno alcune mostre tematiche, la musica live e l’immancabile truccabimbi. Non mancheranno, infine, i gustosi dolci del periodo carnevalesco. Il Carnevale Savinese è organizzato dall’omonimo comitato in collaborazione con alcuni enti e associazioni locali. L’ingresso è gratuito e sarà assolutamente vietato usare le bombolette spray.

 

CARNEVALE ARETINO ORCIOLAIA

Dove: Arezzo Per info: www.carnevalearetino.it  FB Carnevale orciolaia Tel.0575.28353

Nei giorni 17 e 24 febbraio e 3 marzo ad Arezzo si terrà il tradizionale Carnevale Aretino Orciolaia. Come ogni anno, il centro storico aretino ospiterà tanti carri allegorici e divertimenti per tutte le età. Il programma del Carnevale Aretino Orciolaia prevede la sfilata dei carri allegorici per le vie di Arezzo, in compagnia di centinaia di grandi e bambini in maschera. A divertire i più piccoli, poi, ci penseranno anche i trenini. Al Carnevale Aretino Orciolaia il divertimento è “obbligatorio” ma alcune cose sono vietate, come le bombolette spray e i manganelli. In questo modo tutti si spasseranno e nessuno si farà male! Il Carnevale Aretino Orciolaia è organizzato dall’omonimo comitato in collaborazione con i tanti volontari che ogni anno prendono parte alla manifestazione.

CARNEVALE DEI PICCOLI

Dove: Seravezza (LU). Per info: Pro Loco Seravezza.

Tra coriandoli e stelle filanti, la bella sfilata dei carri in cartapesta arriva nel centro accompagnata dall’intrattenimento musicale della banda Filarmonica Versilia, dalle percussioni, dalla performance degli sbandieratori e dalle majorette. Le tre giornate, pensate a misura di bambino, prenderanno il via nel centro cittadino nel pomeriggio dalle 14,30 fino alle 19,00 con ingresso libero. Il Carnevale dei Piccoli è organizzato dalla Pro Loco di Seravezza con la collaborazione dell’amministrazione comunale. Questa manifestazione vanta una lunga tradizione e da anni anima il periodo carnevalesco della Versilia.

CARNEVALE DI SAN MAURO

Dove: San Mauro a Signa (FI) Per info: www.prolocosigna.it  Tel.055.8739048 – 055.8790183

Nei giorni 17 e 24 febbraio e 3 marzo nell’omonima frazione di Signa (FI) si terrà la 53ª edizione del Carnevale di San Mauro. Come da tradizione, anche quest’anno per le vie della piccola località toscana sfileranno i carri allegorici “scortati” da tanta allegria. Il programma del Carnevale di San Mauro prevede dalle 14:30 la sfilata dei carri allegorici, realizzati dai molti volontari che tengono in vita la manifestazione. Durante le sfilate, poi, sono previsti tanti divertimenti e musica per grandi e bambini. I carri ospitano divertenti allegorie in cartapesta, frutto di mesi di lavoro presso i capannoni di San Mauro. Nella piccola frazione di Signa, infatti, già da settembre i volontari iniziano a modellare la cartapesta per dar vita a carri allegorici di grande livello artistico. L’ingresso al Carnevale di San Mauro è gratuito, ma è gradita un’offerta per sostenere i costi della manifestazione.

CARNEVALE DEI RAGAZZI DI RASSINA

Dove: Rassina (AR). Per info: FB Comitato Carnevale dei Ragazzi di Rassina

Nel cuore della frazione toscana dal primo pomeriggio sfileranno i carri allegorici scortati da una folla di persone in maschera. Nelle vie del paese saranno allestiti degli stand gastronomici con le ghiottonerie del periodo. Durante il Carnevale dei Ragazzi di Rassina, poi, ci saranno tanti giochi dedicati a grandi e piccini tra cui l’albero della cuccagna.

Il Carnevale dei Ragazzi di Rassina vanta una storia che parte dal secondo dopoguerra. La manifestazione è organizzata dall’omonimo Comitato, ente che da anni promuove gli eventi carnevaleschi e la cultura locale. Rassina è una piccola frazione legata alle tradizioni del territorio aretino.

CARNEVALE DI ASCIANO

Dove: Asciano (SI)  Per info: FB Carnevale di Asciano

La storia del Carnevale di Asciano risale al 1974, anno in cui la Pro loco organizzò una rassegna dedicata al ciabattino Meio, personaggio storico citato perfino nella Divina Commedia. Tutte le domeniche animazione per i più piccini con gonfiabili, attrazioni, musica e il Trenino di Meio. In Purgatorio, dalle ore 12, si mangia e si beve al Ristoro di Meio. Dalle ore 15 apertura della Città del Carnevale in Piazza Garibaldi. Nel corso della manifestazione sarà bruciato Meio, il fantoccio che rappresenta il re del Carnevale di Asciano. Ogni domenica, poi, gli stand allestiti in centro offriranno i prodotti tipici della zona e le ghiottonerie del periodo carnevalesco.

 

CARNEVALE DI DICOMANO

Dove: Dicomano (FI) Per info: info@carnevaledicomano.it  Tel. 055.8385407

Il Carnevale di Dicomano è uno degli appuntamenti più attesi della zona e ogni anno richiama visitatori da tutta la Toscana. Dal primo pomeriggio i carri allegorici con le figure in cartapesta sfileranno per le vie del paese. Gli stand gastronomici allestiti in centro offriranno i prodotti locali e le ghiottonerie tipiche di questo periodo. Durante il Carnevale si svolgerà un concorso per maschere e gruppi mascherati chiamato “La Dicomaschera”, e sarà attivo un piccolo luna park per i ragazzi. E quest’anno ospiti eccezionali: 17 Febbraio filarmonica Puccini di Papaia (PI); 24 Febbraio Vicchio folk band; 3 Marzo banda dei carrettieri Premilcuore (FC).

 

CARNEVALE DI VAIANO

Dove: Vaiano (PO)  Per info: FB Comitato carnevale dei ragazzi di Rassina

Per le strade di Vaiano dalle 14.00 sfileranno i carri allegorici animati in compagnia dei gruppi mascherati. Durante il Carnevale di Vaiano si respirerà l’atmosfera tipica di questo periodo grazie anche alla musica e alle divertenti animazioni. I più piccoli, poi, vedranno sfilare le proprie creazioni forgiate nei giorni precedenti la manifestazione.

 

17 e 24 febbraio, 3 e 5 marzo

CARNEVALE DI PAPERINO

Dove: Paperino (Po) Per info: fb Circolo Arci Paperino

A Paperino passano gli anni ma non la voglia di mascherarsi. Dopo oltre quarant’anni, dal lontano 1977, quando il carnevale rappresentava il mondo contadino mentre il paese stava diventando artigianale, si è giunti a delle vere e proprie scenografie su carro. Dai vestiti che ironizzavano su caratteristiche di alcuni personaggi reali, si è arrivati a privilegiare forme e colori dei vari e numerosi gruppi mascherati. Dai tamburi si è passati prima alla banda, poi all’impianto stero con le casse lungo tutto il paese fino all’animazione dal terrazzo del circolo. Aggregazione, scambio, coinvolgimento, partecipazione sono gli elementi che tengono insieme la storia di questo carnevale che cresce ogni anno.

 

17 e 24 febbraio, 3 e 10 marzo

CARNEVALE SULLE DUE RIVE

Dove: Vinci (FI) Loc. Spicchio e Sovigliana Per info: www.carnevalesulleduerive.it

Sovigliana offre da molti anni uno dei corsi mascherati della Toscana maggiormente apprezzato da grandi e piccini. Una manifestazione nata quasi per caso e mantenuta in vita dalla passione dei soci del Comitato Carnevale Sulle Due Rive, che con impegno, amore e fantasia, in tutti questi anni, si sono sempre migliorati fino a rendere questo evento unico e speciale. Alla costruzione dei carri partecipano fabbri, falegnami, pittori, elettricisti e non solo, che mettoono a disposizione il loro tempo libero per realizzare le opere, carri di dimensioni notevoli su cui possono salire bambini, genitori e nonni, per un divertimento assicurato. I corsi mascherati si svolgono sul Viale P. Togliatti, particolarmente adatto a questo genere di eventi.

23 febbraio

RADUNO D’AUTO D’EPOCA – 3° CARNEVALE RUGGENTE A VIAREGGIO

Dove: Viareggio (LU) Per info: segreteria@promo-terr.it Tel. 0584.32256

Raduno di auto d’epoca, collegato al Carnevale di Viareggio, inizio sabato 17 Special Fiat 500 (aperto comunque a tutte le auto) continua il giorno dopo Domenica 18 con esposizione in Piazza Mazzini (con spettacolo e premiazione sul grande palco del carnevale).

 

23, 24 febbraio e 3 marzo

CARNEVALE DI VACCHERECCIA

Dove: Vacchereccia (San Giovanni Valdarno). Per info: FB @carnevaledivacchereccia

Le nostre uscite a Vacchereccia: sabato 23 febbraio in notturna dalle ore 21:00 con vendita di panini caldi e vin brulè; domenica 24 febbraio e 3 marzo dalle 14:30 alle 18:00 con merenda offerta ai bambini; vendita di cenci e frittelle; premiazione dei bambini con le maschere più belle; estrazione della sottoscrizione interna a premi. Conclusione martedì 5 marzo: saremo ad animare il Carnevale di Cavriglia. Al mattino per i bambini dell’asilo e delle elementari e nel pomeriggio sfilate dei carri per tutti. Inoltre, Salvo imprevisti, l’associazione Carnevale di Vacchereccia ci fa anche sapere che domenica 17 febbraio saranno ad animare con alcuni dei carri il Carnevale di Castelnuovo dei sabbioni.

24 febbraio

iMODA’ SHOW

Dove : Hotel Villa delle rose, Pescia. Per info : Massimoguiditvofficial@gmail.com Tel. 3425187888

Domenica 24 Febbraio dalle ore 20, nella splendida cornice di Villa delle rose a Pescia, Mario Betti de Imoda’ parrucchieri, organizza un nuovo ed intrigante evento con un fantastico apericena. Una serata all’insegna della moda e della bellezza, presentata da Alessandro Martini , vedrà Mario Betti in un “servizio” inedito e l’esibizione di artisti del calibro dei Jalisse, (direttamente dal loro tour “Ora” ) Mark Cucchelli, ( in promozione con il suo album “Ho seminato amore” scritto dagli autori di Mina, Celentano, Loredana Bertè e molti altri ) Serena Rigacci (seconda classificata a Xfactor Ungheria) e la partecipazione di Mister Italia Riccardo Pagan. Grazie al contributo de “ iMODA’ parrucchieri” di Pescia, “Gabriella abiti da sposa” di Ponte buggianese, “Ottica Goiorani” di Pescia e sotto la direzione artistica di Massimo Guidi verranno eletti Miss and Mister iMODA’ con premio una giornata Relax Asmana.

 

CARNEVALE ITINERANTE CASTELLANO

Dove: Castelfiorentino (FI)  Per info: amicidicastello@gmail.com

Carnevale a tema per le vie del paese. Il tema 2018: “La spada nella roccia”. Partenza da Piazza Kennedy con punti spettacolo lungo il percorso fino a Piazza Gramsci. Ritrovo in Piazza Kennedy ore 14.30 e a seguire percorso e sfilata da Via Bovio fino a Via Ferruccio (Costa); proseguimento per Piazza del Popolo, Via Tilli, Piazza delle Stanze Operaie, per poi terminare il percorso in Piazza Gramsci. Sfilata con percorso itinerante, seguendo la storia di “La spada nella roccia”, con punti di sosta per rappresentazione di parti della storia.

 

CARNEVALE BORGHIIGIANO

Dove: Borgo a Buggiano. Per info: FB Carnevale borghigiano

Dopo il successo della scorsa edizione ritorna il Carnevale Borghigiano che quest’anno si svolgerà domenica 24 febbraio lungo il centro del paese, da Piazza Matteotti fino alla Biblioteca Comunale. Numerose saranno le offerte di animazione e golosissimi gli stand gastronomici, il Re del Carnevale 2018 cederà lo scettro al nuovo eletto che verrà festeggiato dalla Corte Carnevalesca e ritornerà il Travestilibro, giunto ormai alla quarta edizione, durante il quale i personaggi dei libri più amati usciranno dalle pagine scritte e prenderanno vita per partecipare a questo originale concorso mascherato. Coriandoli, musica e giocolieri coloreranno le vie del paese lungo le quali sfilerà anche la Filarmonica G.Puccini con i suoi artisti e le Majorettes. Quest’anno, oltre ai classici divertimenti pomeridiani, si festeggerà anche in notturna venerdì 1 marzo in piazza Aldo Moro in adesione all’iniziativa M’illumino di Meno promossa da Radio Due. Per restare aggiornati sull’evento e sulle altre novità di quest’anno seguite la pagina Facebook “Carnevale Borghigiano”.

 

24 febbraio e 3 marzo

CARNEVALE DI SESTO FIORENTINO

Dove: Sesto Fiorentino. Per info: http://www.prolocosestofiorentino.it

L’appuntamento con il Carnevale di Sesto Fiorentino è per il 24 febbraio e il 3 marzo.

Sottotitolo del Carnevale di Sesto è ‘Il paese dei balocchi’, sottolineando il legame tra il comune sestese e il romanzo di Collodi (ricerche storiche hanno identificato il territorio tra Castello, Sesto e Firenze come luogo di ispirazione di “Pinocchio”).

La festa, entrambe le domeniche, comincia alle 14.30 nell’area pedonale e propone anche jumping e tiro in porta, spettacoli temporanei e concorso di maschere, giochi di strada della tradizione toscanae ed esibizione itinerante della Banda Musicale di Sesto. Previsti inoltre il Veglione di Carnevale sabato 10 alle 20 (prenotazione obbligatoria) e il Carnevale sul ghiaccio, ovvero animazioni a tema sulla pista del ghiaccio in piazza V. Veneto (fino al 13)

CARNEVALE BARAONDA

Dove: Rosignano Solvay (LI). Per info: http://rosignanomarittimo-v.itouchtour.it

Dalle 10 della mattina meraviglioso mercato molto ricco di prodotti tipici dell’agroalimentare e non solo. Nel pomeriggio, poi, cortei con carri allegorici di notevoli dimensioni e pregevole fattura, oltre che saltimbanchi, menestrelli e molto altro ancora per far divertire tutta la famiglia.

 

CARNEVALE  DI STIA

Dove: Stia (AR)  Per info: FB Carnevale di Stia

Come da tradizione, torna a Stia l’atteso appuntamento con il Carnevale, il concorso “Maschera D’Oro 2019. La sfilata si svolgerà dalle ore 15 alle ore 19 con partenza da via Montalbano (la pace) fino ad arrivare in Piazza Tanucci, tradizionale e bellissima location dell’evento.Durante il percorso e all’interno della piazza stessa i partecipanti potranno esibirsi nelle forme ritenute opportune in modo tale che la giuria possa esprimere il proprio voto compiutamente.
I vincitori del concorso saranno decretati la Domenica alle ore 18 da una giuria composta da esperti e appassionati competenti nelle varie tipologie di costumi, che assegnerà i seguenti premi: maschera d’oro, maschera d’argento e maschera di bronzo ai primi tre classificati della categoria gruppo e della categoria maschera singola. Quest’anno apriranno la sfilata i NUOVI CARRI ALLEGORICI realizzati durante l’anno dal gruppo dei volontari della Società del Carnevale.

Viene anche assicurata una animazione a 360°, per grandi e piccini, tutti si devono divertire in questo evento che vanta una tradizione lunghissima: il primissimo carnevale di Stia, accreditato e censito, è del 1880. In programma, inoltre, per sabato 2 marzo anche il veglioncino per i più piccolini, un’esplosione di colore, sorrisi e tanto altro ancora, messo a punto dentro al Teatro Comunale di Stia.

 

CARNEVALE BUTESE

Dove: Buti. Per info: http://www.comune.buti.pi.it

Ogni anno, nelle due domeniche che precedono il “ Martedì Grasso” ed il successivo “ Mercoledì delle Ceneri” , per festeggiare il carnevale con i bambini, l’Associazione “Carnevale Butese” organizza uscite in maschera e carri allegorici in piazza Garibaldi. Il Carnevale nasce grazie all’Acli di Buti, nel tempo ha coinvolto varie associazioni fino ad arrivare all’anno di nascita dell’Associazione Carnevale, oggi gestita da un gruppo di giovani butesi. Tra le varie iniziative, promosse in quelle domeniche il tradizionale appuntamento per bambini con  il “ Brucia Gigi” , lo spettacolo con cui viene salutato il Carnevale bruciando un pupazzo di cartapesta. Il Giovedì Grasso si tiene invece lo spettacolo satirico riguardante fatti del paese o avvenimenti nazionali in vernacolo butese organizzato dal gruppo teatrale del “ Cafè Chantal”. Per la notte di “Martedì Grasso” viene proposta la serata “ Maschere in libertà” per ragazzi e adulti.

 

24 febbraio, 3 e 5 marzo

CARNEVALE SANGIOVANNESE

Dove: San Giovanni in Val d’Arno (AR). Per info: www.valdarno24.it

Svelato in anteprima l’allestimento dei quattro carri allegorici che sfileranno il 24 febbraio, il 3 e 5 marzo. Il primo prenderà il nome di “Polli del Valdarno” e si collega alla satira politica locale. “Ci sarà il nostro sindaco, Maurizio Viligiardi che sputa coriandoli e noi cittadini che, come polli, becchiamo. La politica infatti è tutta una chiacchiera – ha detto, sorridendo, Bighellini, del comitato promotore -. E noi vogliamo ironizzare su questo aspetto”. Il secondo carro sarà a carattere culinario e si rifà alla tradizione dei pranzi e delle cene nei saloni della Basilica, che proprio domenica ha ospitato l’edizione 2019 del Palio dello Stufato. “Si chiamerà Tutti a tavola alla Trattoria da Gigi – ha annunciato Bighellini -. Sullo sfondo ci sarà proprio la nostra splendida Basilica con la scalinata. Saranno raffigurati una botte con prosciutto e salami e due di noi vestiti da cuoco, con il grembiule”. Il terzo carro sarà molto particolare ed è legato alla pura goliardia. E’ stato rappresentato uno degli storici organizzatori del Carnevale Sangiovannese, Mauro Miniati, con la faccia nera, vestito da troglodita e circondato da due donne. “Tutti e tre cuoceranno metaforicamente in pentola uno dei nostri amici, membro, per giunta dei Ragazzi d’Arnolfo, il Ciabino. Il carro si chiama infatti “Giovedì trippa, venerdì Ciabino”. Ci sarà infine il “Carro della Pace”, dedicato ai bambini. Sono raffigurati i giovani che si tengono per mano in segno di fratellanza e sarà a disposizione di tutti i ragazzi che vi potranno salire.

CARNEVALE DI PITIGLIANO

Dove: Pitigliano (GR)  Per info: Tel. 0564.617111

Sta per arrivare a Pitigliano il periodo delle feste più pazze dell’anno, quelle del Carnevale Pitiglianese 2019 che si svolge domenica 24 febbraio, domenica 3 marzo e martedì 5 marzo (martedì grasso). Oltre alle sfilate di carri allegroci e maschere nelle date appena citate, nel fine settiman dell’1, 2 e 3 marzo ci saranno altri eventi carnevaleschi. L’associazione Carnevale di Pitigliano e la Pro Loco invitano a partecipare al loro carnevale per vivere giornate di pura allegria in piazza e sotto la tensostruttura allestita per l’occasione.. Ecco qualche anticipazione sugli eventi in programma: Venerdì 1 marzo: Cena spettacolo di autofinanziamento in piazza; Sabato 2 marzo: Veglione mascherato in piazza; Domenica 3 marzo: Dopo la sfilata dei carri ci sarà la festa per bambini con merenda.

24 febbraio, 3 e 10 marzo

CARNEVALE DI RIO VALENZATICO

Dove: Quarrata (Pt) – Loc. Valenzatico Per info: ved. Spazio pag.78

Trentatreesima edizione del Carneval Rio de Valenzatico che propone la prima sfilata Domenica 24 Febbraio a Valenzatico, Domenica 3 Marzo ancora a Valenzatico e Domenica 10 Marzo a Quarrata (in caso di maltempo sarà rimandata alla Domenica successiva). Temi di base: l’allegria e la solidarietà. Allegria perché carnevale è colore, suoni e frastuoni; solidarietà perché l’associazione Carnevale Valenzatico devolverà una parte del ricavato dell’evento alla Fondazione Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze. Dalle 14 alle 19 (ingresso gratuito) i corsi mascherati saranno protagonisti insieme alla Banda Musicale e ai carri e alle coreografie  in concorso: “la cicala e la formica”, “#dragolandia” e “coco”. I carri verranno giudicati da una apposita giuria congiuntamente ai voti espressi dal pubblico tramite l’apposito tagliando unito al biglietto della lotteria.

1, 2, 3, 4 e 5 marzo

CARNEVALDARSENA – LE CENE (e non solo)

Dove: Viareggio. Per info: www.carnevaldarsena.it

l 20 Febbraio del 1971 debuttava, con successo immediato e travolgente, un nuovo modo di vivere il Carnevale di Viaregio: la festa rionale. Nasceva il Carnevaldarsena, secondo una formula semplice e vincente: luci e musica per strada, addobbi, gente protagonista esuberante e pronta a mascherarsi, a vivere in prima persona la festa carnevalesca. La ricetta, di immediato successo , veniva completata da un importante aspetto gastronomico: padelle e pentoloni giganti sfornavano portate di pesce per tutti. Anche i luoghi contribuivano all’affermazione di questa novità: la via Coppino- la via principale della Darsena- con la suggestione delle barche che dondolavano nel porto e dei sui cantieri navali, garantiva un ulteriore motivo di interesse. Il Carnevaldarsena apriva la fase delle feste rionali, presto altri quartieri si aggiunsero ragiungendo il tetto dei dieci rioni nel 1981. Dal 1971 il Carnevaldarsena ha avuto un successo sempre maggiore, fino ad essere soprannominato dalla stampa locale “ il secondo carnevale d’Italia “ dopo quello di Viaregio per presenze stimate; ma anche periodi di difficoltà dovuti principalmente al crescendo degli inghippi burocratici e alla crisi economica. Il rione oggi: Oggi l’associazione Carnevaldarsena può contare su oltre 100 volontari coinvolti a vario titolo – principalmente allo sporzionamento dei pasti ma non solo– un consiglio direttivo composto da 9 membri largamente rinnovato e ringiovanito recentemente ( settembre 2016 ), un “comitato” giovani che collabora tutto l’anno, propone ed organizza eventi per la manifestazione. Durante le serate di festa nel 2017 sono state stimate circa 50 000 presenze ( fonte Siae ) con la somministrazione di circa 13 000 piatti dalle cucine del Rione.

 

2 e 3 marzo

MOTORADUNO DI CARNEVALE

Dove: Viareggio (LU) Per info: www.motoperla.com Tel. 0584.962626

Evento consolidato che gode del patrocinio della Provincia di Lucca, del Comune di Viareggio, della Fondazione carnevale e la collaborazione di SALT e Aci Lucca. Il fitto programma di appuntamenti ha come obiettivo quello di far conoscere agli ospiti delle due ruote i luoghi più caratteristici del territorio versiliese regalando loro una vacanza memorabile, grazie anche ad itinerari studiati ad hoc in cui sono previste sia visite di carattere culturale, sia eventi ricreativi e manifestazioni goliardiche legate al carnevale. Il raduno è aperto a qualsiasi tipo di moto.

 

2, 3 e 5 marzo

CARNEVALE STORICO DI BIBBIENA

Dove: Bibbiena (AR) Per info: FB Carnevale Storico Bibbiena

Il Carnevale Storico di Bibbiena si celebra dal 1350, anno in cui era al potere la famiglia dei Tarlati e rievoca la leggenda della bella popolana Mea, giovane lavandaia, contesa al fidanzato dal figlio del signore di Bibbiena.
Alla fine, il Conte restituì Mea al promesso sposo, iniziarono i festeggiamenti e venne dato fuoco al “Pomo della Pace” per sancire la fine delle ostilità e il ritorno dell’ordine in città. Per questo il Carnevale Storico di Bibbiena è anche conosciuto come la  Rievocazione della Mea e la città si anima come nelle feste medievali di allora quando c’erano mercati di animali e frutta, taverne aperte, giochi e spettacoli in piazza. Il primo giorno di festa è il 2 marzo, giorno di apertura delle taverne che preparano al pubblico ricette antiche. Il 3 marzo dal primo pomeriggio la celebrazione continua con il rapimento di Mea, sfilate ed esibizioni di sbandieratori. Il Martedì Grasso, quest’anno il 5 marzo, Mea viene restituita al fidanzato e infine viene bruciato l’albero di ginepro chiamato Pomo della Pace o  “Bello Pomo“, in ricordo della riappacificazione tra la famiglia del Conte e i cittadini di Bibbiena e in segno di buon augurio per i raccolti dell’anno.

 

3 marzo

CARNEVALE MEDIEVALE DI CALENZANO

Dove: Calenzano (FI). Per info: vedi in fondo allo spazio

Domenica 3 marzo 2019 a Calenzano torna il Carnevale Medievale, promosso dal Comune e dall’Associazione Turistica. Un’intera giornata all’insegna della spensieratezza e del divertimento in compagnia di dame e cavalieri delle contee di Calenzano. La sfilata di solito parte alle 14, ma già dal mattino per le vie del borgo di Calenzano Alto si troveranno: mercato arte ed ingegno e prodotti artigianali e giochi medievali per bambini. I figuranti si ritroveranno alle 13.30 in piazza del Comune e alle 14 partirà il corteggio accompagnato dagli sbandieratori “Alfieri e Musici della Valmarina”, che ne scandiranno il cammino al ritmo dei loro tamburi. Il corteo percorrerà le vie del centro cittadino per arrivare al Borgo Medievale di Calenzano Alto, dove le contee si sfideranno nei tradizionali giochi. Alla proclamazione della contea vincitrice, cui verrà consegnata la Torre e il Torrino d’Oro, seguirà alle 17.30 il Rogo di Re Carnevale. Informazioni:http://web.comune.calenzano.fi.it; www.facebook.com/atc.calenzano

6 marzo

FIERA DELLA SALACCA

Dove: San Giovanni Valdarno (AR) Per info: news.prolocosangiovannivaldarno.it

In ordine di tempo ecco la “Salacca”, festeggiata il giorno successivo al carnevalesco Martedì Grasso. Sulla riva destra dell’Arno si consumano dolci e piatti a base dell’acciuga salata (la “salacca”, appunto) una cui riproduzione in cartapesta veniva tradizionalmente bruciata alla fine della festa. In questi ultimi anni, le “salacche” realizzate per l’occasioni da artisti locali, sono divenute talmente pregevoli a vedersi che nessuno ha più il coraggio di bruciarle.

 

LA NOTTE DEI RIVOLTI

Dove: Cinigiano (GR)  Per info: Tel. 0564.994187

Dalle ore 18, in Largo di Via Italia, si festeggia il primo giorno di quaresima, una tradizione che si porta avanti da anni e che sembra aver origini dal Venezuela. I ‘festaioli’ il primo giorno di quaresima, dopo aver festeggiato il Carnevale, iniziano a fare i rivolti (pietanza povera, ottenuta con farina e acqua). La cerimonia clou è il battesimo del maiale a baccalà: tutta la carne viene battezzata e trasformata in baccalà, così  la quaresima può ritenersi salva. Quella 2018 è un’edizione straordinaria perché coniuga la quaresima con San Valentino: per l’occasione, ecco ‘L’amore si rivolta’, giochi di Cupido con in premio un cofanetto regalo smartbox per i vincitori.

 

Fino al 19 marzo

SAGRA DELLE FRITTELLE

Dove: Rignano sull’Arno (FI). Per info: vedi in fondo allo spazio

Tutti i sabati e le domeniche dal 19 Gennaio al 19 Marzo 2019 a San Donato in Collina di Rignano sull’Arno (FI) si svolge la Sagra delle Frittelle. La sagra delle frittelle è una tradizione che si ripete ogni anno da più di 30 anni, per circa 3 mesi all’anno, dopo le festività natalizie e fino alla domenica che precede la Pasqua. In questo periodo dell’anno, ogni sabato e domenica si possono gustare presso gli stand dell’S. M. S. di San Donato in Collina frittelle artigianali fresche, prodotte all’interno dei locali dell’associazione, con la ricetta tradizionale che prevede come ingredienti arance, latte, riso e zucchero. Vengono proposte anche frittelle con l’uvetta. Il tutto da assaporare in una bella cornice paesaggistica, magari con del buon vinsanto. Informazioni: Tel.055699250 www.facebook.com/smssandonato.incollina; www.comune.rignano-sullarno.fi.it