POMERIGGI CON L’ARTE AL MAC,N
Dove: Monsummano Terme (PT)  – Mac,n  Quando: 5,12,19,26 aprile 2018

Per info: www.macn.it  Tel. 0572.952140 – 366.5363331

Incontri pomeridiani dedicati a quattro temi della Storia dell’Arte a cura di Silvia Di Paolo. Giovedì 5 aprile – ore 17.30 “Gustiamo con gli occhi”. Al termine degustazione dal Caffè Palaia. Giovedì 12 aprile – ore 17.30 “Affresco – Tecnica della meraviglie”. Giovedì 19 aprile – ore 17.30 “I maestri del marmo”. Giovedì 26 aprile – ore 17.30 “Abstrasct-art. I maestri”. Prenotazione obbligatoria fino alle 12.30 del mercoledì precedente. Max 15 partecipanti.

1° EDIZIONE DELLA MOSTRA “PIEVE D’ARTISTA”
ESPOSIZIONI PERSONALI DI LAURA CORREGGIOLI #QUELLACHE E ANDREA MATTIELLO “OMBRE NOMADI”.
Dove: Pieve a Nievole (PT) – Palazzo Comunale Quando: fino al 25 aprile 2018

Per info: Tel. 0572.956329

I due artisti esporranno fino al 25 aprile le loro opere nei corridoi e nella saletta riunioni del Palazzo Comunale, un’occasione per fare un viaggio insieme ai pittori nel loro animo e nelle loro emozioni artistiche, all’interno di un progetto di grande valore culturale e sociale.  Orari: lunedì-sabato dalle 10 alle 13, martedì e sabato pomeriggio 15.30-18.30. La mostra verrà inoltre aperta in occasione dell’ “Open Week della Valdinievole- da Leonardo a Pinocchio”, sabato 07 aprile 2018 alle ore 17.00 per tutti i turisti che vorranno visitarla. G
IL CAPRICCIO E LA RAGIONE

Dove: Prato – Museo del Tessuto Quando: fino al 29 aprile 2018

Per info: www.museodeltessuto.it  info@museodeltessuto.it  Tel. 0574.611503

Una mostra unica ed esclusiva nel suo genere che vede esposti oltre 100 oggetti tra cui tessuti, abiti da uomo e da donna, porcellane, scarpe, bottoni, guanti, cappelli, dipinti ed incisioni che raccontano i continui passaggi stilistici che si susseguono in questo periodo, dai capricci esotici della prima metà del secolo fino alle classiche forme austere tipiche del movimento neoclassico.

FELINI, ELEGANZA LETALE
Dove: Livorno – Museo di Storia Naturale del Mediterraneo Quando: fino al 13 maggio 2018

Per info: http://musmed.provincia.livorno.it/

Per la prima volta a Livorno una mostra spettacolare e particolare nel suo genere: sono esposti animali in tassidermia posizionati in scorci del proprio ambiente naturale, in posizioni armoniche o  cariche di dinamismo tali da sembrare vere e proprie istantanee di momenti di vita. Una sezione dedicata all’evoluzione, con esposizione di crani e reperti scheletrici di antenati di “felidae”, introduce il visitatore a comprendere i vari cambiamenti morfologici e strutturali avvenuti nel corso degli anni;  inoltre una parte è dedicata all’anatomia e morfologia di questi animali dove è possibile scoprire molte curiosità come ad esempio il meccanismo “dell’unghia retrattile” .Si tratta di una esposizione unica, essendo la più grande mostra sui felini mai realizzata in Italia, completa e corredata di pannelli e bellissime foto. Tra gli esemplari più interessanti in esposizione: il leone, il più grande predatore del continente africano; il ghepardo, l’animale terrestre più veloce del mondo che può raggiungere i 110 km/h in appena tre secondi; il misterioso leopardo nebuloso che vive sugli alberi nel Sudest Asiatico; il gatto pescatore, l’unico felino specializzato in una dieta a base di pesce e le tigri, in grave pericolo di estinzione. La mostra sarà visitabile nei giorni di martedì, giovedì e sabato dalle ore 9,00 alle 19,00, il mercoledì e il venerdì dalle ore 9,00 alle 13,00 e la domenica dalle ore 15,00 alle 19,00. E’ possibile prenotare visite guidate o, per le scuole, partecipare a laboratori didattici dedicati.

MOSTRA DOCUMENTARIA “ISTANTANEE DAL SEICENTO”
Dove: Pistoia – Biblioteca Fabroniana Quando: fino al 31 maggio 2018

Per info: www.bibliotecafabroniana.it

Nell’anno di Pistoia Capitale, la Biblioteca Fabroniana ha desiderato “riportare” a Pistoia un interessante manoscritto conservato nel fondo Rossi-Cassigoli della Biblioteca Nazionale di Firenze. Attorno al manoscritto, opera del cavaliere pistoiese Ignazio Fabroni, ruota una mostra documentaria che presenta una serie di riproduzioni di questo singolare documento del XVII secolo, completamente illustrato da oltre ottocento disegni. Il percorso espositivo, allestito nelle storiche sale della Biblioteca Fabroniana, è articolato in alcune sezioni dove, grazie alle bellissime immagini del Fabroni, sarà possibile ripercorrere l’attività militare del Sacro Militare Ordine di Santo Stefano, con dettagli sulla vita sulle galere e con inedite vedute dei principali porti del Mediterraneo. La mostra illustrerà anche la Pistoia del Seicento attraverso alcune “istantanee” di personaggi e di vita quotidiana. La mostra documentaria, sarà visitabile negli orari di apertura della biblioteca e cioè il martedì e il giovedì dalle ore 9 alle ore 12 e in via straordinaria la seconda e quarta domenica del mese dalle ore 10 alle ore 13. La mostra sarà aperta con ingresso libero fino al 31 maggio 2018 e ci sarà la possibilità di fruire di visite guidate gratuite che illustreranno il percorso espositivo e seguire alcune conferenze delle quali verrà dato il calendario definitivo sul sito della Biblioteca.

FERDINANDO CHEVRIER. IL GUSTO DELLA FORMA E DEL COLORE
Dove: Monsummano Terme (PT)  – Mac,n  Quando: fino al 24 giugno 2018

Per info: www.macn.it  Tel. 0572.952140

Mostra a cura di Paola Cassinelli e Marco Giori. Con 45 opere di Ferdinando Chevrier, tra dipinti e fogli di grafica, realizzate in un periodo compreso tra la fine degli anni Cinquanta e gli anni Ottanta, tre sculture eseguite tra gli anni Sessanta e Settanta, e una ricca documentazione fotografica e giornalistica, non solo della lunga attività dell’artista, ma anche dell’evolversi dell’arte astratta in Italia. Orario: lunedì, giovedì e venerdì 16-19; mercoledì 9.30-12.30, sabato e domenica 9.30-12.30 e 16.00-19.00. Chiuso martedì. Ingresso gratuito. Domenica 15 aprile ore 16.30, Visita Guidata gratuita alla mostra a cura di Paola Cassinelli. Prenotazione obbligatoria.

NATURA IN VALDINIEVOLE: LE GEMME DEL PADULE DI FUCECCHIO E DEL MONTALBANO
Dove: Monsummano Terme (PT)  – Museo della Città e del Territorio  Quando: fino al 9 settembre 2018

Per info: www.museoterritorio.it   Tel. 0572.954463-0572.959500

Mostra fotografica a cura del Centro RDP Padule di Fucecchio Onlus. La mostra è costituita da trenta immagini di grande formato che mostrano gli ambienti, ma soprattutto la flora e la fauna del Padule e del Montalbano: in particolare gli uccelli della palude ed i fiori più caratteristici delle colline. Orario: lunedì, mercoledì, venerdì 9-13; martedì e giovedì 16-18. Chiuso sabato, domenica e festivi. Ingresso gratuito.

GENIALE! GLI INVASORI DELL’ARTE
Dove: Montecatini Terme (PT)  – Montecatini Contemporary Art  Quando: fino al 4 novembre 2018

Per info: www.mocamontecatini.it

Curata dall’assessore alla Cultura, Bruno Ialuna, la rassegna racconta l’evoluzione dell’arte urbana dalla sua nascita, nelle strade di New York, fino alla diffusione in tutti e cinque i continenti. Esposti i lavori di 30 artisti tra i più significativi di questo genere che ha la grande potenzialità di lanciare messaggi diretti, di non fare discriminazioni e di parlare a tutti senza alcuna distinzione. La Sala 1 è riservata alla storia del Graffitismo e della Street Art,  la seconda sala è dedicata alla Scuola Inglese con opere di Banksy, lo street artist la cui identità, malgrado le numerose ipotesi avanzate, è ancora ignota ma le cui opere da oltre vent’anni animano le coscienze: guerra, corruzione, diritti, non c’è tema sociale o politico che Banksy non abbia messo a fuoco su un muro. E, ancora, Inkie, Stef Hoodacius, Zeus, Cartrain, Ben Eine e Nick Walker la cui Mona Simpson, qui esposta, nel 2016 fu uno dei pezzi della grande mostra su Leonardo al castello di Close Lucè di Amboise, curata dal Museo Ideale di Vinci. Protagonista della Sala 3, la scuola Italiana che deve la sua nascita a Paolo Buggiani, originario di Castelfiorentino, amico di Keith Haring, con il quale ha condiviso la recente mostra di Palazzo Medici Riccardi a Firenze. In questa sala artisti quali Zeb, Exit/Enter, Rae Martini, Ache 77, Zed1, Ericailcane, Giovanni da Monreale e Blub che, appositamente per la mostra al MO.C.A., ha dipinto “The Kiss”. Infine, la Sala Mirò accoglie le star dell’Arte Urbana dei nostri tempi, quelle che è possibile trovare sui muri di tutto il mondo ma anche sui libri di scuola, nelle riviste, nei calendari, nei film, nei videoclip musicali e nei capi di abbigliamento. Dunque, una rassegna antologica fra le più complete mai realizzate in Italia, un’opportunità per gli appassionati di Arte Urbana di godere di opere importanti, molte delle quali provenienti da collezioni private e un’occasione per chi non conosce la Street Art di scoprire un genere capace di sorprendere, stupire ma soprattutto di far pensare.