11 gennaio

LA SIGNORINA ELSE

Dove: Monsummano Terme (PT) – Teatro Yves Montand Quando: 11 gennaio, ore 21

Per info: Tel.0572.954474

di Arthur Schnitzler, traduzione di Sandro Lombardi, drammaturgia di Sandro Lombardi, Fabrizio Sinisi e Federico Tiezzi

regia di Federico Tiezzi con Lucrezia Guidone e Martino D’Amico, Dagmar Bathmann violoncello, Omar Cecchi pianoforte e percurssioni, Dusan Mamula clarinetti

Risalente al 1924, la novella La Signorina Else è un testo mirabile, tutto incentrato sul battito tumultuante dei pensieri che si affollano e scontrano nella mente di Else, l’adolescente ‘altera’, vivida e appassionata, su cui incombe una catastrofe familiare. Else è una bella e virtuosa fanciulla, percorsa dai primi turbamenti sessuali, che viene presa in contropiede dalla richiesta dei genitori che necessitano di una grossa somma di denaro. È la madre stessa che, con cinismo atroce, in una lettera dal tono mellifluo e patetico, invita la figlia a vendersi per salvare l’onore della famiglia. L’unico modo per ottenere il denaro è infatti chiederlo a un ricco conoscente che da tempo la corteggia e che si trova con lei in vacanza a San Martino di Castrozza. Tutto il testo vive delle reazioni di Else a questa sordida richiesta. Un testo di spietata radiografia di una società corrotta fin nel nucleo familiare che, invece di proteggere i suoi figli, li immola senza pietà: una vera e propria tragedia della coscienza moderna, sganciata dai valori della tradizione, attenta solo ai propri istinti e ai propri falsi valori, cinicamente pronta a sacrificare una giovinetta sull’altare del dio denaro.

12,13 e 14 gennaio

SISTERS – COME STELLE NEL BUIO

Dove: Pistoia–Teatro Manzoni Quando: 12 e 13 gennaio ore 21 e 14 gennaio ore 16.00

Per info: www.teatridipistoia.it atp@teatridipistoia.it Tel. 0573.99161

di Igor Esposito, regia Valerio Binasco. Con Isabella Ferrari e Iaia Forte.

In una villa immersa nei ricordi, due sorelle rivivono un passato glorioso ormai svanito. Sullo sfondo delle loro esistenze c’è un terribile incidente che si è portato via il padre e il loro futuro. Pur assente dalla commedia la figura del padre è sempre presente nella quotidianità, specialmente per Regina che aveva con lui un rapporto morboso e privilegiato. Gli esiti dell’incidente, si ripercuotono sulle due ragazze: Regina nasconde il suo dolore nell’alcool, mentre Chiara ne porta i segni visibili su di sé, trovandosi costretta sulla sedia a rotelle. Il rapporto di convivenza tra la le due sorelle è combattuto fra la disperazione e la speranza, l’odio e l’amore, il coraggio e la paura. Regina, pur occupandosi di Chiara, non si rende conto che con il suo alcolismo, il suo squilibrio mentale e con la sua gelosia sfrenata, invece di proteggerla come avrebbe voluto fare, la fa diventare sua prigioniera. Disperata per il fallimento della sua carriera, ritrova un’inutile speranza illudendosi che una televisione locale si stia interessando a lei. Questa speranza scatena un gioco al massacro.

13 gennaio

HALLO!I’M JACKET! IL GIOCO DEL NULLA

Dove: Borgo a Buggiano (PT), Loc. Pittini – Teatro Buonalaprima Quando: 13 gennaio, ore 21.00

Per info e prenotazioni: www.buonalaprima.org info@buonalaprima.org Tel.0572.30836-333.6812900

Compagnia Dimitri/Canessa, con Federico Dimitri e Francesco Manenti. Regia Elisa Canessa

Uno spettacolo fortemente ironico. Ridicola caricatura di un mondo zoppo, ma che corre trafelato verso il successo. Un successo qualunque. Un mondo paradossalmente svuotato di senso e di contenuto, di amore e di poesia. I due performer, i due buffoni di questo spettacolo lottano, gareggiano, danzano, sudano…per nulla!
Solo per piacervi, per farvi divertire. Spettacolo Finalista In-Box 2017. Selezione Visionari Kilowatt Festival 2017.

ARIANNA HA PERSO IL FILO

Dove: Pescia (PT) – Teatro Pacini Quando: 13 gennaio, ore 21.15

Per info: www.teatropacini.it info@teatropacini.it Tel.0572.490049-391.4868088

Uno spettacolo scritto, diretto e interpretato da Barbara Bovoli. Produzione Teatroper & BBTheatre

Ironica riflessione sulla vita, le relazioni e gli affanni di tutti noi, occupati a rincorrere il capo che darà senso e sicura felicità, nell’aggrovigliato gomitolo della vita. Un testo per la prima metà travolgentemente comico, ma con un finale amaro. Un doppio binario che corre da un lato sul mito, dall’altro su riflessioni attuali prendendo di mira con dissacrante ironia la follia della vita moderna. Con Barbara Bovoli si ride, si riflette, ci si emoziona, ci si commuove.

14 gennaio

IL LAGO DEI CIGNI

Dove: Montecatini Terme (PT) – Teatro Verdi Quando: 14 gennaio, ore 18.00

Per info: www.teatroverdimontecatini.it info@teatroverdimontecatini.it Tel. 0572.78903

Russian Stars & Moscow State Classical Ballet. Balletto in due atti. Musica di P.I. Tchaikovsky.

Per la prima volta in Italia, arrivano i Russian Stars: alcune stelle della danza classica russa si aggiungono all’organico del Moscow State Classical Ballet: Olga Pavlova, Alexey Konkin, Sergei Skvortsov, Olga Doronina, Sergei Fedorkov. Artisti eclettici, formati in patria e scelti accuratamente dalla maestra, etoilè e produttrice Liudmila Titova, che sarà la loro capofila e impreziosirà il cast con le sue performance. Il Moscow State Classical Ballet by Titova è una delle più prestigiose compagnie di giro di balletto classico di tutta la Russia, ed è conosciuta ed apprezzata a livello internazionale. Attualmente diretto da Liudmila Titova, la compagnia si pone come principale obiettivo quello di far conoscere al mondo lo splendore della secolare tradizione russa nel balletto classico, volgendo lo sguardo anche ad un repertorio più contemporaneo, in linea con le esigenze del pubblico odierno.

19,20 e 21 gennaio

MARITI E MOGLI

Dove: Pistoia–Teatro Manzoni Quando: 19 e 20 gennaio ore 21 e 21 gennaio ore 16.00

Per info: www.teatridipistoia.it atp@teatridipistoia.it Tel. 0573.99161

tratto dall’omonimo film di Woody Allen, adattato e diretto da Monica Guerritore con Monica Guerritore e Francesca Reggiani e con Ferdinando Maddaloni, Cristian Giammarini e Enzo Curcurù, Lucilla Mininno, Malvina Ruggiano, Angelo Zampieri

Nella scrittura originale di Monica Guerritore tutto accade in una notte piena di pioggia, in un luogo che, con il passare delle ore, diventa una sala da ballo, una sala d’attesa, un ristorante, un luogo della mente dove gli otto protagonisti (mariti, mogli, amanti…) si ritrovano, come nelle parole di Allen, in un “girotondo di piccole anime che sempre insoddisfatte girano e girano intrappolate nell’insoddisfazione cronica di una banale vita borghese”. Nelle simultaneità delle relazioni e degli intrecci clandestini, nelle rotture e nelle improvvise riconciliazioni, nei vagheggiamenti a volte comicissimi a volte paradossali, si percepiscono le “piccole altezze degli esseri umani”, così familiari a Bergman, a Strindberg. E, nel perdersi in danze all’unisono, su musiche bellissime da Louis Armstrong a Etta James, Cechov e il tempo che intanto scivola via…

27 gennaio

ANDREA PUCCI IN…TOLLERANZA ZERO

Dove: Montecatini Terme (PT) – Teatro Verdi Quando: 27 gennaio, ore 21.00

Per info: www.teatroverdimontecatini.it info@teatroverdimontecatini.it Tel. 0572.78903

Di e con Andrea Baccan. Con la partecipazione della ZURAWSKI Live Band. Regia di Dino Pecorella.

IN…TOLLERANZA ZERO” è lo spettacolo in cui PUCCI, sostenuto musicalmente dalla Zurawski live Band, rende esilarante la fatica del vivere a 50 anni. L’ interagire con nuove e incomprensibili mode, nuove tecnologie, l’educazione dei figli e le loro devastanti e dispendiose attività extrascolastiche, rende tutti INTOLLERANTI. Pucci appesantito dagli acciacchi del mezzo secolo sarà costretto a rivoluzionare la sua vita con esami clinici, esercizi fisici e ad un nuovo tipo di alimentazione per rimanere in forma e vitale. Racconterà l’affrontare un mondo dove sono diventati indispensabili strumenti che fino a poco tempo fa erano inutili e ridicoli. L’attore comico italiano con i ritmi più incalzanti e l’energia a “ciclo continuo”, evita la satira politica preferendo quella di costume. La quotidianità è l’argomento centrale dove Andrea Pucci sfonda le assurde porte che bisogna superare ogni giorno per tornare a casa sani e salvi a colpi di un “in…tolleranza” dalla comicità energica e devastante.

3 febbraio

WELCOME

Dove: Borgo a Buggiano (PT), Loc. Pittini – Teatro Buonalaprima Quando: 3 febbraio, ore 21.00

Per info e prenotazioni: www.buonalaprima.org info@buonalaprima.org Tel.0572.30836-333.6812900

di e con Beppe Casales. Musiche originali di Isaac de Martin.

Welcome” è uno spettacolo sulle migrazioni umane. Quello che ha prodotto la guerra in Siria è stato definito il più grande movimento migratorio dopo la Seconda Guerra Mondiale. “Io penso che il teatro non possa non raccontarlo. Perciò parto da Idomeni perché da qualche parte bisogna partire. Parto da Idomeni perché è diventato il simbolo di quello che sta succedendo da oltre un anno in Europa: un movimento di uomini donne e bambini che nel cercare pace trovano un muro, un confine chiuso. Parto da Idomeni perché è stato il più grande campo profughi d’Europa. È stato la vergogna dell’Europa. Uno schiaffo alla dignità dell’uomo.” Lo spettacolo ha il patrocinio di Amnesty International e nasce dalla partecipazione di Beppe Casales alla campagna di solidarietà attiva e monitoraggio #overthefortress al campo di Idomeni e nei campi governativi greci, e dal sostegno di 85 produttori dal basso che hanno creduto nel progetto. “Crediamo che questi passaggi storici non debbano essere raccontati solo attraverso la cronaca dei giornali e delle televisioni. Crediamo che il teatro possa restituire profondità di sguardo alle storie di questi esseri umani. Crediamo che il teatro sia una delle chiavi per capire chi siamo, e cosa sta succedendo intorno a noi.”